Zoomarine, investimenti per tre milioni in vista della riapertura

Zoomarine, investimenti per tre milioni in vista della riapertura
20 Gennaio 12:28 2020 Stampa questo articolo

Zoomarine, il parco divertimenti alle porte di Roma, conferma il trend positivo di presenze registrato nell’arco dell’anno. Con oltre 3 milioni di euro di investimenti solo nel 2019, l’acquisizione di 2 nuovi Parchi in Italia, Aquafelix di Civitavecchia e Acquajoss di Conselice-Ravenna, 384 animali di 33 specie diverse, la collaborazione con 15 università italiane e straniere su progetti di tutela e salvaguardia ambientale, una Onlus per salvare specie fortemente minacciate e l’opportunità di conoscere da vicino tantissime specie animali, il Parco ha concluso la stagione il 6 gennaio conquistando un ruolo sempre più di primo piano nel sistema italiano dei Parchi tematici, del turismo e dell’industria del divertimento.

«Abbiamo avuto una stagione lunghissima, 190 giorni di attività, il più ampio calendario operativo di tutti i Parchi divertimento in Italia – spiega l’amministratore delegato Renato Lenzi – La nostra offerta è stata costruita su 4 direttrici complementari: l’opportunità di conoscere da vicino animali unici come i delfini e gli altri mammiferi marini, la possibilità di godere di sole e relax con le nostre piscine, giochi ed attrazioni stimolanti e divertenti, gli show e gli eventi ideati con Claudio Cecchetto, con i Me Contro Te e con la presenza di tanti personaggi dello spettacolo».

Sotto la direzione artistica di Cecchetto hanno registrato grande successo gli eventi e con Irama e Federica Carta, nonché il live show con Benji&Fede, ospiti a Zoomarine proprio in concomitanza con l’uscita dell’ultimo e acclamato tormentone estivo Dove e quando.

Inoltre, oltre a un acquapark da 5mila posti, quest’anno è stata inaugurata una nuova piscina per tutta la famiglia nella spiaggia Punta Cana che si è aggiunta alle 3 già attive, una nuova pista di pattinaggio ecologica, il Cinema 4D, il nuovo show dei tuffatori acrobatici, i percorsi tematizzati Terra dei Draghi e Era dei Dinosauri, dimostrazioni e show rinnovati ed ancora più interattivi e coinvolgenti.

Un’offerta di primo piano che ha garantito a Zoomarine, anche quest’anno, la nomination tra i 3 migliori Parchi italiani dell’anno e del miglior staff ai Parksmania Award, gli Oscar del settore, nonché di vincere il Premio speciale della giuria per iniziativa imprenditoriale e il Premio speciale alla carriera a Claudio Cecchetto, a coronamento di una lunghissima esperienza di successo come talent scout, creativo ed innovatore nei Parchi tematici italiani e nello show business.

Il 2019 è stato un anno di forte attenzione alla tutela ambientale. Il Parco ha adottato la politica plastic free, con l’eliminazione delle cannucce di plastica per le bibite e altri oggetti che ogni anno vengono ritrovati in mare, proponendo alternative più ecologiche e risparmiando l’equivalente del consumo energetico giornaliero di 550 abitazioni.

Grazie alle piattaforme digitali, dopo una prima fase di test in tutta Italia, il progetto Skype in the Classroom si è esteso nel 2019 in tutto il mondo portando nelle aule internazionali lezioni gratuite in video conferenza in diretta dal Parco con addestratori, biologi e animali. La nuova stagione di Zoomarine sarà inaugurata il 15 febbraio 2020 e terminerà il 6 gennaio 2021.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore