You and Me, esperienza bubble island alle Maldive

04 giugno 07:00 2019 Stampa questo articolo

Il volo in idrovolante dura 45 minuti, ma non te ne accorgi nemmeno se lo passi con il naso incollato al finestrino per non perderti un solo fotogramma dello scenografico spettacolo degli atolli maldiviani disseminati nell’Oceano Indiano.

L’arrivo allo You and Me by Cocoon è col botto: quello del tappo della bottiglia di champagne Veuve Clicquot che ti viene servito, fresco al punto giusto, appena metti piede nel nuovo luxury resort adults only di Azemar alle Maldive, inaugurato a marzo. Ne bastano pochi sorsi per entrare subito nel mood natural-chic di quella che, in virtù di una partnership con la leggendaria etichetta francese, è la prima e finora unica bubble island delle Maldive.

Intimo, raffinato, a prova di privacy, il resort nell’atollo di Raa è stato concepito per le coppie, in viaggio di nozze ma non solo, che qui trovano un’atmosfera rilassata e romantica, ma anche intrattenimento soft e la possibilità di vivere esperienze esclusive in un contesto di grande charme, circondati da una laguna dalle mille sfumature di verde e d’azzurro.

Una location da colpo di fulmine, come è stato anche per Alessandro Azzola, titolare di Azemar Viaggi e managing director di Cocoon Maldives, che l’ha scovata un po’ per caso o per fortuna tra le oltre mille isole dell’arcipelago ancora incontaminate. «Un amico mi ha portato a vederla – racconta il manager – ma, nonostante mi avesse colpito per la sua bellezza, mi sembrava troppo piccola per realizzare una struttura alberghiera. Da qui l’idea di lasciare a terra la parte dei servizi per gli ospiti e sviluppare la quasi totalità delle camere su palafitte, offrendole a prezzi molto accessibili. Infatti le ville overwater, che su altre isole sono considerate un extra di lusso, da noi sono invece sistemazioni entry-level».

Le ville sull’acqua sono 99 su un totale di 109 camere di sette tipologie diverse, distribuite lungo tre pontili con esposizione verso l’alba o il tramonto. Arredate in stile tropicale, hanno letti king size in legno indonesiano e vivaci pannelli a tema marino di un artista maldiviano a ravvivare le pareti. Le più lussuose dispongono di piscina a sfioro privata sulla terrazza con accesso diretto alla laguna, da cui con poche bracciate raggiungi il reef che pullula di una moltitudine di coralli e pesci di barriera, dove non è raro vedere i delfini giocare in libertà.

Overwater sono anche le cabine della Elizabeth Arden Spa, dove esperte terapiste si prendono cura del tuo benessere con i prodotti del prestigioso brand. Pochi minuti di barca separano l’isola dall’iconico H2O, il primo ristorante sott’acqua a gestione italiana delle Maldive, già diventato un’attrazione a sé.

«È la ciliegina sulla torta dello You and Me – ammette con soddisfazione Azzola – anche se all’inizio eravamo un po’ titubanti se farlo o no: la gente non sceglie una vacanza in base a questo, pensavamo. Invece abbiamo dovuto ricrederci, perché è un valore aggiunto incredibile. Anzi, uno dei motivi per cui i clienti scelgono You and Me è sicuramente per la presenza del ristorante underwater, una possibilità che diamo anche agli ospiti del Cocoon Maldives, e cominciano ad arrivare anche richieste di clienti da altre isole».

Un pranzo o una cena all’H2O, a una decina di metri di profondità, con vista a 360° gradi sul reef popolato da miriadi di pesci colorati, è un’esperienza a dir poco straordinaria. Ma a renderla assolutamente memorabile è il menu gourmet, di cinque portate per il pranzo e sette per la cena, a base di ingredienti d’eccellenza, dall’aragosta al caviale, e bollicine a volontà, ideato dall’eclettico corporate chef del gruppo Giovanni De Ambrosis. Sotto la sua supervisione sono anche gli altri quattro ristoranti del resort, tutti con servizio à la carte e fruibili con la formula del dine-around, inclusa nel prezzo per gli ospiti in HB plus, FB plus e All Inclusive. In pratica, a parte l’H2O, dove c’è un set menu, puoi mangiare quando, dove e quanto vuoi, scegliendo tra il ristorante principale The Sand, più internazionale, il Green Carpet a bordo piscina con proposte leggere e salutiste, il Rising Sun giapponese e teppanyaki, mentre per chi proprio non vuole rinunciare ai sapori di casa c’è l’Italians do it better… La Pasta.

Se “romanticismo” è la parola chiave dello You and Me, “leggerezza” lo è del Cocoon Maldives, l’altro resort maldiviano di Azemar, 5 stelle luxury friendly e primo hotel di design nell’arcipelago. Letti sospesi, lavabi in legno e vetro in cui l’acqua sembra scomparire per magia, tavoli in ceramica siciliana dipinta a mano. L’interior design delle 150 ville e suite, tra cui 60 overwater su una laguna strepitosa, porta la firma 100% Made in Italy di Lago, che ha anche disseminato il resort di altalene colorate, simbolo universale di libertà, a disposizione non soltanto dei bambini, che qui sono accolti a qualunque età. Ce n’è una anche nel patio della Cocoon Suite, la mega villa con piscina privata sulla spiaggia che ha già ospitato celebrity come Claudio Baglioni e Vanessa Incontrada.

Sempre di Lago è il grande community table fulcro del ristorante a buffet Octopus, attorno al quale gli ospiti di diverse nazionalità sono invitati a condividere attimi di vacanza in un’atmosfera conviviale o partecipare ai frequenti show cooking. Più elegante e solo su prenotazione, il ristorante Manta è invece ospitato in una suggestiva struttura overwater con un’ampia terrazza affacciata sulla laguna, dove si cena a lume di candela sotto il cielo maldiviano.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Maria Grazia Casella
Maria Grazia Casella

Guarda altri articoli