Wwf Travel, nasce il t.o. dei viaggi green e responsabili

Wwf Travel, nasce il t.o. dei viaggi green e responsabili
09 marzo 13:55 2018 Stampa questo articolo

Si chiama Wwf Travel il nuovo tour operator, con sede a Roma, che ha come scopo quello di dare impulso a un turismo responsabile adatto a ragazzi e adulti. «L’operatore è nato sulla base dei collaudati campi estivi Wwf – ha detto il presidente Antonio Canu – Dobbiamo dimostrare che è possibile e doveroso viaggiare in modo sostenibile».

«Il turismo nel rispetto della natura – ha aggiunto il direttore generale Wwf Gaetano Benedetto crea reddito per le comunità locali oltre a tutelare l’ambiente. Ogni visita è un’esperienza, una scoperta di luoghi e di persone che aiuta a crescere, soprattutto i più piccoli. In Italia abbiamo cominciato con l’oasi di Orbetello e siamo giunti a superare i 30 milioni di presenze, dai borghi storici alle aree naturali, con oltre 50 mila bambini. Lavoriamo con circa 25 imprese territoriali, ma possiamo e dobbiamo fare molto di più».

L’obiettivo di Wwf Travel, controllato da Wwf Oasi – i due partner sono Memed e Four Seasons e il tour operator ha l’esclusiva in Italia per le attività legate al turismo a marchio Wwf – è di realizzare nel primo anno un volume d’affari di circa 2 milioni di euro.

Quattro le novità in strutture diverse elaborate con Quality Group: a Orbetello, Vanzago, Morigerati e Pistoia. «Partecipiamo con piacere a questa iniziativa – ha dichiarato Marco Peci, direttore commerciale del t.o. torinese – C’è ad esempio L’Artico e il Wwf, un tour di 11 giorni tra i ghiacciai dell’Artico e realizzato in collaborazione con Il Diamante, oppure il tour in Butan, con Mistral, per un progetto di conservazione della tigre».

 

L'Autore

Dorina Landi
Dorina Landi

Guarda altri articoli