Wtm Londra 2020 sarà una fiera virtuale

by Giorgio Maggi | 15 Settembre 2020 9:52

Da qualche settimana se ne parlava tra gli addetti ai lavori, di ieri la conferma. Wtm Londra e Travel Forward, i due eventi in cui tradizionalmente si dà appuntamento la scena internazionale del travel a inizio novembre, quest’anno saranno solo virtuali. Niente fiera fisica dunque, a maggior ragione dopo che negli scorsi giorni è entrato in vigore in tutto il Regno Unito il divieto di assembramento per i gruppi superiori alle 6 persone.

Entrambe le manifestazioni, si legge in una nota di Reed Exhibitions, si faranno comunque online, dal 9 all’11 novembre, in modo da consentire come già sperimentato lo scorso giugno in occasione di Atm Virtual,  lo svolgimento di incontri one-to-one, conferenze, tavole rotonde e speed networking. Come si ricorderà, invece, la fiera avrebbe dovuto avere luogo presso il quartiere fieristico londinese di all’ExCeL London, dal 2 al 4 novembre 2020.

«Purtroppo quest’anno sarà la prima volta da quando abbiamo lanciato Wtm London nel 1980 che non ci saranno eventi dal vivo – ha commentato la decisione il senior executive director della manifestazione, Simon Press – Abbiamo lavorato instancabilmente per organizzare una fiera live, ma il numero crescente di restrizioni di viaggio e l’incertezza in tutto il mondo implica che sarebbe stato poco pratico per molti visitatori stranieri partecipare di persona. Inoltre, permane l’incertezza riguardo agli eventi e alle conferenze aziendali che possono svolgersi nel Regno Unito. La scadenza ufficiale per questa decisione è il 1° ottobre. Tuttavia, migliaia di professionisti del settore viaggi da tutto il mondo potranno ancora incontrarsi e fare affari in un’ampia gamma di sessioni virtuali, per aiutare il settore a riprendersi, ricostruire e innovare».

Wtm Virtual, che si svolgerà dunque dal 9 all’11 novembre, offrirà comunque ai delegati tutte le tradizionali facilities di una fiera, oltre a un summit sugli investimenti in partnership con International Tourism & Investment Conference, e a un nuovo Marketing Forum e workshop in collaborazione con l’agenzia di comunicazione The Five Percent.

In particolare, Wtm Virtual avrà a disposizione quattro teatri virtuali per ospitare webinar e dibattiti, tra cui anche la sezione dedicata al turismo responsabile. Inoltre, è in corso di elaborazione una versione virtuale di Travel Forward che combinerà mostra virtuale, sessioni di conferenze gratuite e networking veloce per le startup per incontrare gli investitori.

«Travel Forward è l’evento che abbraccia nuovi concetti e progetti innovativi per ispirare i delegati. Quest’anno, eseguire virtualmente Travel Forward ci consentirà di connetterci ancora di più con le aziende tecnologiche di viaggio globali che desiderano promuoversi nel mondo. Siamo fiduciosi che Travel Forward Virtual offrirà ai delegati tutto il supporto e le idee su come la ripresa del settore e più soluzioni per superare le maggiori sfide che il settore dei viaggi deve affrontare», ha aggiunto Richard Gayle, event manager di Travel Forward

Dopo Wtm e Travel Forwards, anche la London Travel Week (dal 30 ottobre al 5 novembre 2020) assumerà una veste virtuale, con sessioni di speed ​​networking in modo che espositori, marchi e destinazioni possano incontrarsi prima dello spettacolo virtuale. Durante quei giorni avranno luogo anche le cerimonie di premiazione virtuali come i World Travel Leaders Awards (che negli ultimi anni ha visto  L’Agenzia di Viaggi Magazine, in veste di media partner ufficiale, assegnare il premio ad aziende del calibro di Costa Crociere, Nicolaus-Valtur,Ferrovie dello Stato e Grimaldi Lines)  e i Responsible Tourism Awards, oltre ad un avvenimento che per la prima volta fa tappa a Wtm: il vertice dei ministri Unwto e Wttc, che vedrà riuniti circa 100 ministri insieme a 100 leader del settore, imprenditori ed esperti per aiutare a sviluppare un manifesto per la ripartenza del settore.

Source URL: https://www.lagenziadiviaggi.it/wtm-londra-2020-sara-una-fiera-virtuale/