Worldwide by easyJet arriva anche a Venezia

Worldwide by easyJet arriva anche a Venezia
29 marzo 12:55 2018 Stampa questo articolo

Anche l’aeroporto di Venezia Marco Polo, oltre a Berlino Tegel, Amsterdam Schiphol, Parigi Charles De Gaulle e Orly, Edimburgo e Inverness, rientrerà nel Worldwide by easyJet, il servizio globale di voli in connessione. Con i collegamenti già annunciati da Londra Gatwick e da Milano Malpensa da metà aprile, a questo punto saranno connessi due terzi dei voli della compagnia e 53 milioni di passeggeri ogni anno potranno usufruire dei servizi dei vettori partner e dei voli easyJet attraverso una singola prenotazione sul portale.

Grazie all’offerta sempre più ampia di voli nazionali su Venezia – da cui sono stati annunciati collegamenti con Alghero, Brindisi, Bari, Cagliari, Catania, Olbia e Napoli – i passeggeri in partenza dal sud Italia e dalle isole potranno proseguire il proprio viaggio verso una delle 46 destinazioni servite dalla compagnia dal Marco Polo, transitando dallo scalo e usufruendo del servizio Veniceconnects implementato dalla società di gestione Save.

«Stringeremo nuovi accordi con altre compagnie nell’ambito di Worldwide by easyJet nel corso del 2018. Ci sono colloqui già in fase avanzata con vari vettori, inclusi alcuni di Medio ed Estremo Oriente. Prevediamo di espandere la piattaforma Worldwide anche ad altri aeroporti in tutta Europa», afferma Johan Lundgren, ceo di easyJet.

Gli fa eco il direttore per l’Italia Frances Ouseley: «Presentiamo un prodotto che consentirà di offrire voli in connessione – inizialmente con altro collegamenti easyJet – fornendo un servizio che aiuterà i passeggeri del sud Italia e delle isole ad avere più scelta per raggiungere destinazioni internazionali».

Per Enrico Marchi, presidente di Save, «il Marco Polo rappresenta una valida alternativa ai più grandi hub. Accogliendo l’invito di easyJet ad entrare a far parte del programma Worldwide, la nostra società sta sviluppando una serie di servizi esclusivi ad hoc per i passeggeri in transito, per un’esperienza di viaggio ancora più piacevole».

L'Autore