Walsh: «Tutto il Gruppo Iag sarà ristrutturato»

Walsh: «Tutto il Gruppo Iag sarà ristrutturato»
13 Maggio 10:01 2020 Stampa questo articolo

Tutto il Gruppo Iag va incontro a una profonda ristrutturazione, non solo British Airways. In un’audizione di fronte alla commissione Trasporti del Parlamento britannico, Willie Walsh, ceo della holding, ha assicurato che la decisione di licenziare 12mila dipendenti di Ba (circa un quarto del totale) non è da considerarsi eccessiva.

«Non stiamo facendo nulla che non pensiamo sia assolutamente necessario per assicurare la sopravvivenza del vettore, esattamente come accade per le altre compagnie della holding (che raggruppa oltre a British Airways, Aer Lingus, Iberia, Vueling e Level) in un momento di eccezionale crisi come questo», ha proseguito il manager.

Del resto, secondo Walsh, ogni possibilità di ritornare ai livelli pre-pandemia, è rimandata al 2023. E l’unica cosa che adesso è possibile fare, è «ristrutturare le attività in modo profondo», tenendo conto delle diverse situazioni del mercato del lavoro nei vari Paesi.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Giorgio Maggi
Giorgio Maggi

Guarda altri articoli