Vueling riattiva i voli da 8 aeroporti italiani

Vueling riattiva i voli da 8 aeroporti italiani
29 Maggio 11:19 2020 Stampa questo articolo

Torna a volare in Italia anche Vueling, che ha annunciato la ripresa di 180 rotte in Europa tra giugno e luglio, recuperando quasi 2mila voli settimanali.

Nel nostro Paese la compagnia aerea, per la stagione estiva, riaprirà 19 rotte dirette da 8 aeroporti italiani. Nei prossimi giorni verrà ufficializzata la data esatta della ripresa dei collegamenti (che comunque avverrà intorno alla seconda metà di giugno), ma già si conoscono le prime tratte che verranno riattivate: da Roma Fiumicino il vettore opererà 10 voli no stop per Barcellona, ​​Ibiza, Valencia, Malaga, Londra Gatwick, Parigi Orly, Spalato, Dubrovnik, Mykonos e Santorini; mentre da Milano Malpensa Vueling metterà in vendita 3 rotte per Barcellona, Ibiza e Parigi Orly.

Dagli altri sei aeroporti italiani – Venezia, Napoli, Bologna, Catania, Palermo e Bari – Vueling offrirà la connessione diretta per Barcellona.

Inoltre, chi vola dall’Italia avrà l’opportunità di avere una connessione – via Barcellona – con molte delle 72 rotte che la compagnia aere offrirà nei prossimi mesi, come quelle per il Regno Unito, il Portogallo, la Germania, i Paesi Bassi, il Belgio, la Svizzera e i paesi nordici.

In Spagna, poi, la compagnia aerea riprende le operazioni anche ad Alicante, Bilbao, Siviglia, Maiorca, Ibiza, Tenerife, Gran Canaria, Santiago de Compostela, La Coruña, Vigo, Asturie, San Sebastián, Madrid, Saragozza, Valladolid, Minorca, Valencia, Granada, Almería, Jerez, Fuerteventura, Lanzarote e La Palma.

«Aspettavamo da tempo questo momento – ha commentato Javier Sánchez-Prieto, presidente di Vueling – E ora che la situazione sanitaria sta lentamente rientrando, abbiamo approntato un graduale ritorno all’operatività con la speranza di volare di nuovo. Desideriamo riprendere a volare per portare avanti il nostro scopo aziendale: avvicinare i nostri clienti alle loro famiglie e agli amici, per offrire loro la possibilità di godere di alcuni giorni di relax dopo la tensione degli ultimi mesi e, naturalmente, per aiutare la ripresa economica il più presto possibile».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore