Vueling in pista con tutte le misure anti contagio

Vueling in pista con tutte le misure anti contagio
30 Giugno 11:59 2020 Stampa questo articolo

Vueling è di nuovo in pista con le misure covid-free: oltre 30 milioni di euro  investiti lo scorso anno nella digitalizzazione dei propri processi, hanno permesso al vettore di offrire ai propri passeggeri il servizio di check-in online e la possibilità di scaricare la carta di imbarco direttamente sul proprio smartphone. Tramite l’app della compagnia e il sito ufficiale è possibile inoltre verificare lo stato del proprio volo, rimanere costantemente aggiornati e sapere prima le documentazioni previste in base alla destinazione scelta. Anche le aree di check-in e di imbarco in aeroporto sono quotidianamente sanificate secondo le indicazioni dell’Easa – Agenzia europea per la sicurezza aerea – e il distanziamento sociale.

Per garantire la massima purezza dell’aria all’interno dell’aereo – fa sapere  Vueling – vengono utilizzati i filtri Hepa che prevengono la diffusione di batteri e virus e che sono utilizzati anche negli ospedali. Questi filtri assicurano un alto livello di protezione con una capacità di eliminare i batteri e le particelle come quelle del virus Covid-19 con un’efficacia pari al 99,99%.

La compagnia comunica inoltre di aver   rafforzato la pulizia degli interni, sia in frequenza che utilizzando prodotti specificati da Aesa. Gli aeromobili vengono puliti  ogni giorno e con un trattamento speciale su superfici come braccioli, tavoli pieghevoli, portabagagli, servizi igienici e spazi per l’equipaggio. Le cabine vengono disinfettate quotidianamente con la spruzzatura del disinfettante viricida approvato dall’agenzia di sicurezza Aesa.

È da qui, dunque,  che riparte la compagnia aerea dopo l’annuncio della ripresa graduale dei suoi collegamenti tra il mese di giugno e il mese di luglio. Vueling ha infatti confermato alcune delle sue principali rotte italiane, avviando la stagione estiva con 31 collegamenti da 12 aeroporti – Firenze, Roma Fiumicino, Milano Malpensa, Pisa, Catania, Palermo, Venezia, Napoli, Bologna, Olbia, Cagliari e Bari. Vueling ad oggi ha recuperato quasi 2.000 voli settimanali operando fino a 180 collegamenti con la Spagna e il resto dell’Europa.

«Il benessere e la tutela di tutti i dipendenti e dei viaggiatori è la nostra priorità – spiega Charlotte Dumesnil, director of international markets development – ed in questi mesi Vueling ha collaborato con gli organismi di regolamentazione e gli attori del settore per attuare tutte le procedure richieste. Oggi l’intera esperienza di viaggio – dalle prime fasi in aeroporto fino all’imbarco e poi all’atterraggio – è stata modificata e aggiornata nel rispetto delle nuove misure igieniche e sanitarie».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore