Voucher, dopo i 18 mesi scatta il rimborso in denaro

by Giulia Di Camillo | 9 Luglio 2020 7:00

Siamo agli ultimi passi della conversione in legge del decreto Rilancio, che tra gli emendamenti approvati in Parlamento prevede quello relativo ai voucher per viaggi e vacanze cancellati a causa del coronavirus fino al 30 settembre.

Si tratta di una miglioria che fa seguito all’apertura della doppia procedura d’infrazione[1] da parte della Commissione europea, che rimarca il diritto dei consumatori di riavere i soldi spesi per il proprio viaggio cancellato nel caso in cui il consumatore non utilizzasse il “buono”.

I voucher, stabilisce la norma, saranno validi per 18 mesi (in realtà questo è un adeguamento già applicato dalla maggior parte degli operatori), terminati i quali, se non saranno stati utilizzati per altre prenotazioni, daranno diritto al rimborso in denaro.

Endnotes:
  1. doppia procedura d’infrazione: https://www.lagenziadiviaggi.it/voucher-lue-avvia-la-procedura-dinfrazione-per-litalia/

Source URL: https://www.lagenziadiviaggi.it/voucher-dopo-i-18-mesi-scatta-il-rimborso-in-denaro/