Viaggi spaziali, accordo Virgin Galactic-Rolls Royce sugli aerei supersonici

Viaggi spaziali, accordo Virgin Galactic-Rolls Royce sugli aerei supersonici
05 Agosto 07:00 2020 Stampa questo articolo

Virgin Galactic, la compagnia aerospaziale che intende essere la prima a commercializzare voli spaziali con equipaggio, ha annunciato un accordo di collaborazione con il marchio automobilistico Rolls Royce. L’obiettivo, è di progettare aeromobili in grado di inviare persone in brevi viaggi al limite dello spazio entro il prossimo decennio.

La società, che fa parte della holding di sir Richard Branson, ha dichiarato di aver completato con la Nasa la fase di revisione del design del suo veicolo supersonico, sottolineando che ora collaborerà con la Federal Aviation Administration per creare un “framework” che certifichi che le sue navi sono in grado di volare.

«Finora abbiamo fatto grandi progressi e speriamo di aprire una nuova frontiera nei viaggi ad alta velocità», ha dichiarato in una nota il capo delle operazioni spaziali di Virgin Galactic, George Whitesides, specificando che l’accordo con Rolls Royce servirà anche a lavorare sulla progettazione e lo sviluppo della tecnologia di propulsione di motori destinati ad essere utilizzati per aeromobili commerciali ad alta velocità.

Rolls Royce, dal canto suo, ha una storia nella produzione di motori supersonici, avendo originariamente costruito quelli per gli aerei Concorde. Il design del modello supersonico iniziale si chiama Mach 3, ed è in grado di viaggiare a una velocità tre volte superiore alla velocità del suono, grazie a un velivolo che potrebbe essere in grado di trasportare tra 9 e 19 passeggeri a un’altitudine superiore a 60.000 piedi, circa 18.300 metri di altitudine.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore