Viaggi Levi torna in Arabia Saudita

Viaggi Levi torna in Arabia Saudita
04 Novembre 12:01 2019 Stampa questo articolo

Viaggi Levi torna a programmare l’Arabia Saudita dopo l’apertura del Paese ai visti turistici. Maurizio Levi, fondatore del tuo operator, già nel 2002 fu pioniere del turismo italiano in Arabia Saudita, e ora che il Paese dimostra apertura concedendo visti turistici, l’operatore milanese torna a proporre viaggi alla scoperta di sconosciuti tesori nel deserto. Un paese ancora misterioso, vastissimo e frequentato sin dai tempi dei Nabatei dalle carovane sulla Via dell’Incenso.

Il viaggio organizzato dal t.o. è in partenza il 16 febbraio 2020 e prevede l’attraversamento con vetture fuoristrada del deserto della Hisma Valley, caratterizzato da splendide e selvagge vallate rocciose, prosegue per l’oasi di El Ula – passaggio obbligato, sin dai tempi più antichi, di carovane che hanno lasciato le loro testimonianze con misteriose scritture e tombe nella roccia – e Madain Saleh, l’antica Hegra, un sito archeologico di straordinario interesse con oltre 100 grandi tombe scavate nella roccia e decorate con frontali a colonne ed architravi, dagli scorci veramente unici.

L’itinerario prosegue per Riyadh e Jeddah le due grandi città e per l’antica capitale al-Diriyah, sede originale della Dinastia Saudita, nei pressi della modernissima capitale Riyadh. Infine, la zona archeologica di Mada’in Saleh.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore