Viaggi d’affari, Amex chiede l’apertura delle frontiere Usa

Viaggi d’affari, Amex chiede l’apertura delle frontiere Usa
29 Luglio 11:18 2021 Stampa questo articolo

Le frontiere Usa chiuse all’Europa continuano a essere un grosso problema per la ripartenza della travel industry. Mentre Joe Biden ribadisce come il Paese non sia ancora pronto a riaccogliere gli europei, American Express Global Business Travel bussa alla sua porta e chiede, per l’ennesima volta, di abolire il ban per i viaggi transatlantici non essenziali.

Il tutto, mentre la Gran Bretagna comunica il via libera ai turisti europei (a eccezione della Francia) e agli statunitensi completamente vaccinati, togliendo così l’obbligo di quarantena.

I collegamenti aerei tra Usa ed Europa, e con il Regno Unito, sono cruciali per il mercato del business travel. «La presenza della variante Delta negli Stati Uniti dimostra che le restrizioni attuali non sono sensate – ha detto Evan Konwiser, evp product & strategy, American Express Global Business Travel – Chiediamo all’amministrazione Biden di adottare un approccio scientifico, revocando il divieto di viaggiare dall’Europa e Uk. Altri Paesi hanno dimostrato che riaprire ai viaggi internazionali salvaguardando la salute pubblica è possibile. La limitazione dei viaggi aerei, tra l’altro, alimenta i tassi di inflazione e mette a serio rischio la ripresa economica».

L'Autore

Giulia Di Camillo
Giulia Di Camillo

Guarda altri articoli