Via libera Usa anche ai vaccinati AstraZeneca

Via libera Usa anche ai vaccinati AstraZeneca
11 Ottobre 11:43 2021 Stampa questo articolo

In attesa della prossima riapertura ai viaggi negli Usa da parte dei turisti europei vaccinati, il Cdc (Centers for Disease Control and Prevention) statunitense ha conformato che verranno accettati tutti i vaccini contro il Covid-19 approvati in via sperimentale dall’Oms (Organizzazione Mondiale della Sanità).

Lo scorso 20 settembre, infatti, la Casa Bianca ha annunciato che gli States avrebbero riaperto le frontiere a partire da novembre 2021 per i viaggiatori in entrata per via aerea provenienti da 33 Paesi, incluse l’Unione Europea, la Cina, l’India e il Brasile. Questa comunicazione, però, non aveva chiarito quali tipi di vaccino sarebbero stati accettati e il dubbio più forte era relativo a quello di AstraZeneca (usato in maniera massiccia nel Regno Unito e in Europa).

Lo scorso venerdì, però, l’agenzia di stampa Reuters ha riportato le dichiarazioni della portavoce del Cdc: «I vaccini approvati negli Usa e quelli approvati per emergenza dall’Organizzazione mondiale della sanità aderiscono ai requisiti per viaggiare nel nostro Paese. Entro questa settimana informeremo le compagnie aeree per dare loro il tempo di prepararsi e organizzare i processi. Il Cdc pubblicherà delle linee guida utili a stabilire in requisiti di viaggio». In sostanza, quindi, per entrare negli Usa sarà necessario aver completato il ciclo vaccinale tramite i vaccini Pfizer-Biontech, Moderna, Johnson & Johnson, AstraZeneca (e il suo omonimo prodotto in India, Covidshield) e i due cinesi Sinovac e Sinopharm.

Le tre grandi compagnie aeree statunitensi (Delta, United e American) e l’associazione Airlines for America hanno già commentato con entusiasmo la scelta del Cdc e ora si preparano a ricevere il quadro normativo e burocratico per regolarizzare gli accessi dei turisti extra-Usa. Anche perchè il Cdc dovrà stabilire le procedure e le regole sia per i bambini non ancora vaccinati o in età esclusa dalal vaccinazione, sia pern quelle persone che hanno contratto recentemente il Covid-19 e che non sono ancora vaccinate.

Oltre ai 26 Stati dell’Ue, da novembre potranno entrare negli States anche i cittadini vaccinati provenienti da Regno Unito, Irlanda, Cina, India, Sud Africa, Iran e Brasile.

L'Autore

Gabriele Simmini
Gabriele Simmini

Redattore. Specializzato in trasporto aereo, network di agenzie di viaggi, tecnologia, estero, economia e fiere internazionali.

Guarda altri articoli