Vettori e adv: i piani per l’Italia di Neos, Emirates e Alitalia

Vettori e adv: i piani per l’Italia di Neos, Emirates e Alitalia
13 Febbraio 07:00 2020 Stampa questo articolo

Mano tesa dei vettori partner – Neos, Alitalia ed Emirates – al network Welcome Travel guidato da Adriano Apicella: nel corso della convention, svoltasi presso il Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa, le compagnie aeree di riferimento della rete di adv hanno delineato le loro strategie rivolte, appunto, al canale agenziale.

Nicola Bonacchi, vice president leisure sales di Alitalia, ha spiegato che a parte le vicende relative al salvataggio, «il team ha programmato la summer, caricandola nel sistema, e sta lavorando anche al programma invernale. Un impegno declinato con tre importanti passaggi operativi: portare a regime la strategia sui gruppi con il lancio della community Agenzie, per un costante scambio di informazioni con la distribuzione, rafforzare le partnership già in atto con la rete agenziale e investire operativamente sulle destinazioni con il lancio del volo su San Francisco, il nuovo volo su Haneda, in Giappone, e un forte orientamento di azioni di marketing sul Sudamerica, in particolare Brasile e Argentina, mercati di riferimento».

Aldo Sarnataro, direttore commerciale di Neos, dal canto suo, ha assicurato che «la compagnia sta procedendo al suo primario obiettivo che è la stabilità dei programmi di volo, lavorando in sinergia con i t.o. e con le adv, per dare loro certezza degli operativi-volo e impegnarsi su una domanda customizzata sul cliente. In flotta per la prossima estate vengono confermati i Boeing 737-800, i quattro 787 e due 727 che assicureranno un’adeguata copertura anche alle richieste di operatori e adv».

Infine Flavio Ghiringhelli, country manager di Emirates, ha spiegato che il vettore «è fortemente  impegnata sull’Expo Dubai 2020 che vanta una previsione di affluenza di 25 milioni di visitatori, nel 70% dei casi provenienti dall’estero; il che si traduce in un enorme impegno operativo per Emirates ma anche in una grande opportunità di business per la distribuzione turistica organizzata, ricordando la presenza del padiglione Emirates dove si racconteranno le modalità di viaggio del futuro».

L'Autore

Andrea Lovelock
Andrea Lovelock

Guarda altri articoli