Verso Bto, biglietti scontati con il codice Viaggi190

Verso Bto, biglietti scontati con il codice Viaggi190
19 febbraio 13:58 2019 Stampa questo articolo

Diventare una manifestazione più user friendly e restare il punto di riferimento sulla digital innovation nel turismo in Italia. Questo l’obiettivo per Bto di Firenze, in programma il 20 e 21 marzo, di cui L’Agenzia di Viaggi Magazine è media partner (i lettori posso utilizzare il codice Viaggi190 durante la procedura di acquisto per comprare il ticket d’ingresso al costo di 190 euro, anziché 275). Si tratta della prima edizione firmata Francesco Tapinassi, che fa il punto su un evento che vuole essere «smart in tutte le sue declinazioni possibili, perché il turismo online non è monolitico».

La sfida è stata anche quella di diffondere la conoscenza di Bto in Italia: «Abbiamo voluto ampliare gli strumenti di comunicazione e anche il target di riferimento», sottolinea Tapinassi. Già comunicate da tempo le quattro aree tematiche – destination, digital strategy, food and wine tourism, hospitality – ora arrivano i primi dettagli sul programma.

«Diamo spazio al digitale nel food, settore interessante perché per certi versi travolto dall’innovazione digitale come è stato per l’alberghiero, ma più indietro nello sfruttare gli strumenti digitali. E poi parleremo di come l’intelligenza artificiale sta cambiando la costruzione dei risultati dei motori di ricerca, dei progressi dell’interrogazione vocale, ospiteremo il primo smart hotel d’Europa, di Budapest», annuncia il direttore.

DALLO SPAZIO ALLA GASTROFISICA. Tra i temi legati alla tecnologia di sarà per esempio anche la blockchain in ambito enogastronomico, ma il focus sarà anche sull’ospitalità: «Parleremo di locazioni turistiche, di false recensioni e del rapporto tra i giudizi dei clienti e le stelle degli hotel: sono ancora valide o serve piuttosto trovare strumenti alternativi?».

Con il payoff “Right here, right now” il 20 e 21 marzo andranno in scena alla Leopolda due giornate di conference con più di 130 speaker coinvolti in un palinsesto scientifico che presenta oltre 100 appuntamenti tra keynote, panel discussion e tavole rotonde, oltre all’annunciato ritorno delle cassette degli attrezzi, con temi dal content marketing alla display advertising.

Tra i temi più originali in programma la Gastrofisica, il nuovo campo di conoscenza aperto da Charles Spence (Somerville College) che mostra come possiamo creare nuove esperienze culinarie attraverso le connessioni tra i nostri sensi, e il turismo spaziale, a cui sarà dedicata la chiusura di Bto11.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Mariangela Traficante
Mariangela Traficante

Guarda altri articoli