Vermeer e Rembrandt in mostra al Louvre Abu Dhabi

Vermeer e Rembrandt in mostra al Louvre Abu Dhabi
24 gennaio 13:15 2019 Stampa questo articolo

La prima esposizione internazionale del 2019 del Louvre Abu Dhabi, Rembrandt, Vermeer e l’età d’oro olandese, con capolavori della Collezione Leiden di New York e del Museo del Louvre di Parigi riunirà dipinti e disegni dei maestri olandesi Rembrandt van Rijn, Johannes Vermeer e i loro contemporanei.

In apertura il 14 febbraio la mostra esplorerà il viaggio artistico di Rembrandt a Leida e Amsterdam e le sue relazioni con rivali e colleghi, tra cui Johannes Vermeer, Jan Lievens, Ferdinand Bol, Carel Fabritius, Gerrit Dou, Frans van Mieris e Frans Hals.

La mostra ospiterà 22 dipinti e disegni provenienti da tutta la carriera di Rembrandt e dal suo laboratorio, tra cui ritratti, il famoso autoritratto, Autoritratto con occhi ombreggiati e Minerva nel Suo Studio, il suo monumentale dipinto storico della dea Minerva. Queste opere sono esposte accanto a dipinti di altri maestri del circolo artistico di Rembrandt, a dimostrazione dell’influenza che ciascuno di questi artisti ha avuto l’uno sull’opera dell’altro.

In questa occasione, “Giovane donna seduta a un virginale” di Johannes Vermeer (Leiden Collection),) e “La Merlettaia” (Musée du Louvre), due dipinti della stessa tela, saranno esposti uno accanto all’altro per la prima volta in 300 anni al Louvre Abu Dhabi.

Sono 95 opere, tra cui dipinti, disegni e manufatti, tratte principalmente dalla Leiden Collection, oltre alle collezioni del Musée du Louvre. I prestiti del Rijksmuseum e della Bibliothèque Nationale de France completeranno l’esposizione. In mostra fino al 18 maggio, la mostra è curata da Blaise Ducos, chief curator delle collezioni olandesi e fiamminghe al Musée du Louvre, e da Lara Yeager-Crasselt, curatrice della Leiden Collection e specialista dell’arte olandese e fiamminga del Seicento.

I capolavori della collezione del Musée du Louvre includono: “La Merlettaia di Johannes Vermeer” (1669-70); “Autoritratto con tavolozza in una nicchia” di Gerrit Dou (1660-65 circa); “Rebecca ed Eliezer al pozzo” di Ferdinando Bol (1645-46 circa), donato dalla Leiden Collection nel 2017; un nautilo inciso in una conchiglia (1660-80 circa). Tra le opere d’arte della Leiden Collection figurano: “Giovane donna seduta a un virginale” (1670-72) di Johannes Vermeer; “Autoritratto con occhi ombreggiati” di Rembrandt (1634); “Lo studioso interrotto nella sua scrittura” di Gerrit Dou (1635 circa); “Ragazzo in un mantello e turbante” di Jan Lievens (Ritratto di Prince Rupert del Palatinato) (1631 circa); e “Il Giovane Leone a riposo” di Rembrandt van Rijn (1638-42). La mostra include anche un modello di nave del XVII secolo molto raro e meravigliosamente realizzato dal Rijksmuseum. È la prima volta che un oggetto del genere viaggia negli Emirati Arabi Uniti.

L’esposizione si articola in sei sezioni: nel cuore dell’età d’oro olandese; gli inizi straordinari: Rembrandt van Rijn a Leida; il centro dell’età d’oro: Rembrandt van Rijn ad Amsterdam (questa sezione comprende una vetrina speciale di stampe e disegni); pittura fine a Leida: Gerrit Dou, Frans van Mieris e i loro contemporanei; immaginare la vita quotidiana nella Repubblica olandese; lezioni storiche e racconti di morale.

Inoltre, Louvre Abu Dhabi annuncerà un ricco programma culturale collaterale con proiezioni cinematografiche a cura di Hind Mezaina, performance in costume nelle gallerie del museo, conferenze e workshop.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore