Vento in poppa sulle spiagge italiane: presenze +4,7%

Vento in poppa sulle spiagge italiane: presenze +4,7%
09 giugno 17:08 2017 Stampa questo articolo

L’estate 2017 porterà particolarmente bene alle spiagge italiane. Stando al quadro tracciato dalla società di ricerca Jfc, infatti, l’aumento complessivo delle presenze è stimato in +4,7% e l’incremento netto degli arrivi al +4,8%, numeri che si riversano in un giro d’affari complessivo che verosimilmente crescerà a sua volta del 4,5% toccando quota 29 miliardi e 260 milioni con una crescita netta di 1,3 miliardi.

Dalle interviste fatte a 1500 operatori turistici in 116 destinazioni balneari emergono anche i dati particolarmente positivi delle prenotazioni in Abruzzo e Puglia, ma vanno bene anche Sicilia, Sardegna, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Liguria. Tra le isole molto ricercata l’Elba. A scegliere per le ferie il mare italiano sono sette connazionali su dieci: in termini di presenze quelle italiane sono 71,9% per un giro d’affari di 19 miliardi e 830 milioni, mentre gli stranieri con il loro 28,1% di presenze garantiscono una spesa sul territorio di 9 miliardi e 430 milioni. Il mercato estero più in crescita sarà quello della Germania seguito da Francia, Gran Bretagna e Russia.

Quanto a booking e alloggi è internet a fare la differenza: non solo il 38,2 degli italiani dichiara di aver prenotato la vacanza al mare sul web ma sceglie facilmente anche una struttura della sharing economy, visto che appartamenti e case vacanze delle piattaforme registrano un incremento del 13%. Crescono comunque anche le percentuali dell’ospitalità tradizionale: gli alberghi segnano un +4,3%, mentre va oltre il 7% l’incremento dei segmenti luxury e resort. Soddisfatto dalle stime Gianfranco Battisti, presidente Federturismo – Confindustria che dice: «Rispetto al 2016 nelle località balneari si prevede una crescita del 5% dei turisti».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore