Vacanze low cost? Vademecum anti-truffa

Vacanze low cost? Vademecum anti-truffa
06 giugno 14:38 2019 Stampa questo articolo

“Una vacanza da sogno a un prezzo low cost non sempre è un’offerta da prendere al volo. Spesso è una truffa”. Inizia così il comunicato di Fiavet Puglia, che elabora un vero e proprio vademecum per difendersi dai raggiri alla vigilia dell’alta stagione estiva.

piero-innocenti-fiavet-puglia«Se un viaggio o un pacchetto-vacanza è offerto a prezzi risibili, c’è qualcosa che non va, perché nessuno regala viaggi. La qualità ha un costo, soprattutto se è proposta una vacanza in un posto bellissimo o una struttura da sogno. Quindi il prezzo è il primo campanello di allarme», avverte Piero Innocenti, numero uno della federazione regionale e presidente vicario nazionale di Fiavet.

È lui a consigliare, inoltre, di «evitare gli organizzatori improvvisati che non possono garantire alcuna tutela. Penso, ad esempio ai tanti abusivi che vendono pacchetti vacanze sui social network e persino nelle bacheche degli ospedali».

Meglio affidarsi a un’agenzia di viaggi che abbia una regolare autorizzazione. «Le adv – afferma Innocenti – rilasceranno sempre un contratto e garantiranno il viaggiatore. Siamo e saremo sempre dalla parte del consumatore che paga centinaia o migliaia di euro per godersi giorni di meritato relax. Seguiamo il cliente passo dopo passo durante tutto il viaggio, risolvendo eventuali imprevisti, anche i più assurdi».

E non è tutto. «Molti consumatori – conclude Innocenti – ritengono che si possa risparmiare, non rivolgendosi a un’agenzia. Non è affatto vero: le adv hanno accordi con strutture e tour operator e possono praticare prezzi più bassi del fai-da-te. Inoltre sappiamo confrontare le diverse offerte e segnalare quella più conveniente. Siamo professionisti che rendono le vacanze uniche».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore