Usa, il super fondo di Trump salva 10 compagnie aeree

by Redazione | 16 Aprile 2020 12:34

Ci sono i tre grandi colossi American Airlines, Delta e United, ma hanno aderito anche Southwest, JetBlue, Alaska Air, Allegiant, Frontier, Hawaiian e SkyWest. Sono le prime 10 compagnie aeree che negli Stati Uniti hanno raggiunto l’accordo con l’amministrazione Trump per accedere agli aiuti di Stato stanziati con un fondo ad hoc dal valore di 25 miliardi di dollari.

Il pacchetto di aiuti fa parte della Cares Act che ha stanziato oltre 2.000 miliardi in aiuti a piccole e medie aziende, oltre ai sussidi a disoccupati e famiglie per rispondere alla crisi generato dall’effetto del contagio del nuovo coronavirus.

Gli aiuti per i vettori Usa, un mix di prestiti e sussidi in parte garantiti da titoli, saranno concessi dal Dipartimento del Tesoro Usa in cambio del mantenimento dei livelli occupazionali e salariali dei dipendenti. Per l’amministrazione Trump, inoltre, il 30% dei finanziamenti sarà erogato sotto forma di prestiti a tassi agevolati, che verranno però ripagati.

Nel dettaglio, American Airlines riceverà 5,8 miliardi, Southwest ne otterrà 3,2, Jet Blue ha reso noto che riceverà 936 milioni di dollari.

“Per una porzione dell’assistenza le aziende debbano offrire, quale garanzia, warrant, diritti a rilevare azioni a un prezzo prestabilito entro determinate scadenze. Vale a dire una partecipazione del governo nel capitale”, sostiene Il Sole 24 Ore. Secondo le stime di Iata il calo delle entrate per il settore del trasporto aereo sarà quest’anno di 314 miliardi di dollari.

 

Source URL: https://www.lagenziadiviaggi.it/usa-il-super-fondo-di-trump-salva-10-compagnie-aeree/