Uk, Trenitalia e First varano il piano green di Avanti West Coast

by Andrea Lovelock | 17 Novembre 2021 6:00

Venti di Glasgow su Trenitalia, che sull’onda mediatica di Cop26 (la Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici del 2021) ha confermato il varo, insieme al socio britannico FirstGroup, di un piano di circa 500 milioni di sterline per dotare la Avanti West Coast (40% Italia, 60% Uk) di treni ad alta sostenibilità sviluppando ulteriormente il Climate Train.

Si tratta di un treno speciale presentato proprio in occasione di Cop26, con una ricca documentazione diffusa ai mass media di tutto il mondo sui benefit dei treni verdi rispetto all’uso dell’aereo, con riduzioni fino al 90% di emissioni nocive.

In particolare Trenitalia sarà nella cabina di regia di una delle più importanti transizioni ecologiche nella mobilità ferroviaria britannica, con il cospicuo investimento di circa 350 milioni di sterline, già approvato dal governo Johnson per la sostituzione dell’intera flotta di treni diesel lungo la rotta Londra-Manchester-Glasgow e le altre rotte della rete Avanti come quella del Galles del nord e le tratte minori del Midlands.

A Trenitalia spetterà il compito di introdurre treni ibridi provenienti dalla casa costruttrice giapponese Hitachi, così come dovrà provvedere al rinnovamento degli interni delle carrozze dei pendolini, sempre sulla linea Londra-Glasgow, tra le più trafficate del Paese.

Un restyling che il governo britannico aveva congelato qualche anno fa e che, anche sulla scia di Cop26, è stato rilanciato nel programma complessivo che pone il treno verde quale elemento portante della mobilità sostenibile lanciata nel Regno Unito accanto al varo dell’Alta Velocità che vede sempre coinvolta Trenitalia e che entro pochi anni interesserà le tratte Londra-Birmingham e Manchester-Birmingham.

Source URL: https://www.lagenziadiviaggi.it/uk-trenitalia-e-first-varano-il-piano-green-di-avanti-west-coast/