Ue, il visto elettronico Etias slitta a fine 2023

by Redazione | 4 Agosto 2022 11:22

Entrerà in vigore a fine 2023 l’Etias, l’European Travel Information and Authorization System per i viaggiatori che arriveranno in Europa da oltre 60 Paesi, tra cui anche gli Stati Uniti, e che dovranno pagare una fee di 7 euro.

L’aggiornamento è stato fatto direttamente sul portale Home and Affairs dell’Unione europea (clicca qui per visionare la pagina[1]) e la sua sperimentazione dovrebbe partire già entro il termine del 2022. Lo strumento, simile all’Esta statunitense[2], monitora i visitatori esenti dalla richiesta di visto.

I viaggiatori che richiederanno l’Etias – il documento una volta rilasciato ha una durata di tre anni – dovranno fornire dati come le informazioni sanitarie e anagrafiche così come i titoli di studio di cui si è in possesso e le proprie esperienze di lavoro.

L’European Travel Information and Authorisation System entrerà in vigore anche per i cittadini di Regno Unito, Stati Uniti, Emirati Arabi, Giappone, Brasile e Australia.

Endnotes:
  1. clicca qui per visionare la pagina: https://home-affairs.ec.europa.eu/policies/schengen-borders-and-visa_en
  2. simile all’Esta statunitense: https://www.lagenziadiviaggi.it/ue-visto-elettronico-per-i-turisti-extra-schengen-dal-2022/

Source URL: https://www.lagenziadiviaggi.it/ue-il-visto-elettronico-etias-slitta-a-fine-2023/