Uber abolisce il diesel e punta alla flotta elettrica

Uber abolisce il diesel e punta alla flotta elettrica
09 Settembre 12:20 2020 Stampa questo articolo

Uber è pronta a vietare i veicoli diesel e diventare elettrica al 100%. La notizie arriva da oltreoceano e conferma le voci che il colosso americano voglia passare al 50% di veicoli elettrici entro il 2025, abbandonando definitivamente i veicoli a gasolio.

Ma c’è di più: per accelerare la transizione verso veicoli più ecologici e ridurre drasticamente le emissioni di CO2 in Europa, la società californiana intende diventare una piattaforma 100% green entro il 2040, con viaggi effettuati con veicoli a zero emissioni, mezzi pubblici o micromobilità.

“Oltre agli obiettivi della nostra piattaforma, ci impegniamo anche a raggiungere zero emissioni nette per le nostre attività aziendali entro il 2030”, si legge in fatti in una nota. Per raggiungere questo obiettivo, Uber ha pensato a un piano in più fasi. Dal 2021, i nuovi veicoli diesel nuovi non potranno più essere registrati sull’app Uber. Dal 2022 non potranno più essere immatricolati veicoli diesel, nuovi o di seconda mano, veicoli che saranno definitivamente banditi nel 2024.

Inoltre, per supportare i “driver” in questa transizione, il colosso americano promette sostegno finanziario tramite un piano denominato il “Piano Uber” per aiutarli finanziariamente ad acquisire un veicolo elettrico. Allo stesso tempo, per i passeggeri verrà applicata una “tassa” di 0,03 euro per chilometro per ogni viaggio Uber, esclusa l’opzione della flotta Uber Green, che diventerà così la più economica.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore