Tutto sul nuovo contratto per le adv di Costa Crociere

by Redazione | 23 Marzo 2021 15:30

Costa Crociere presenta il nuovo contratto per le agenzie di viaggi, con cui vuole aumentare le opportunità commerciali per il canale trade e a rendere più solida e di valore l’attività della rete distributiva.

Il nuovo contratto Costa è valido dal 1° aprile 2021 e introduce innovazioni, come la nuova profilazione dei partner sulla base di un’attenta selezione delle agenzie di viaggi, con due nuovi cluster che prevedono due distinti modelli di servizio: Costa Point, destinato ai punti vendita più fidelizzati che esprimono produzioni consistenti, e Costa Dealer, dedicato alle agenzie con volumi di fatturato più contenuti, che però dimostrano interessanti potenziali di crescita. In base a questa nuova segmentazione, le agenzie disporranno di accordi più solidi e remunerativi, e di una gamma di strumenti e servizi più ricca e personalizzata.

Costa prevede benefici derivati dai nuovi piani di comunicazione integrata, dalla possibilità di essere più visibili sia sul territorio che online e dall’opportunità di incrementare i volumi delle vendite e la redditività.

La compagnia garantirà alle agenzie il mantenimento della categoria e del contratto anche per il 2022: a fine 2021, infatti, il passaggio da un modello di servizio all’altro potrà essere solo migliorativo.

Nel nuovo contratto c’è anche un sistema di incentivazione più premiante per le vendite di qualità: guadagni più elevati in base al valore della prenotazione e plus, diversificati in base al modello di servizio, tra i quali la geolocalizzazione del punto vendita sul sito Costa, il potenziamento dei servizi di formazione attraverso la Costa Academy, il perfezionamento dei tool digitali di prenotazione e informazione, il rinnovamento dei materiali per l’allestimento dei punti vendita.

«Anche durante un periodo così complicato abbiamo continuato a lavorare senza sosta con l’obiettivo di migliorare e qualificare ulteriormente il nostro rapporto con le agenzie di viaggi, che rappresentano da sempre il canale distributivo più importante nella strategia di Costa Crociere – ha commentato Massimo Brancaleoni, senior vice president world wide sales di Costa Crociere – La nuova piattaforma di servizi è stata pensata per permettere ai nostri partner di ripartire al nostro fianco ed uscire ancora più forti di prima da questa difficile situazione».

Per godere dei vantaggi della nuova profilazione, alle adv verrà richiesto l’impegno a portare a termine con successo alcune attività, tra cui il completamento dei percorsi formativi, la corretta e puntuale esposizione dei materiali promozionali e l’utilizzo dei canali di prenotazione digitali.

«Le difficoltà che il turismo ha vissuto e sta vivendo ci hanno spinto ad accelerare ulteriormente un processo che avevamo avviato da diverso tempo, nel segno dell’innovazione continua che contraddistingue Costa – ha spiegato Carlo Schiavon, country manager Italia di Costa Crociere – Il percorso di miglioramento del nostro rapporto di collaborazione con le agenzie va nella direzione della continuità, della qualità e della solidità. La ripartenza non può che basarsi su questi valori, che oggi più che mai si traducono nella volontà di continuare ad assicurare tranquillità e soddisfazione sia ai nostri partner sia ai nostri ospiti, entrambi da sempre pilastri fondamentali dei nostri piani di sviluppo».

Source URL: https://www.lagenziadiviaggi.it/tutto-sul-nuovo-contratto-per-le-adv-di-costa-crociere/