Tutti a Bora Bora, la meta più ambita dai millennial nel 2019

Tutti a Bora Bora, la meta più ambita dai millennial nel 2019
14 Gennaio 12:54 2019 Stampa questo articolo

Anno nuovo, viaggi nuovi. Sarà per la lunga lista dei buoni propositi del Capodanno o l’influenza delle vacanze appena trascorse, sta di fatto che in molti, soprattutto tra i millennial, sono già pronti a pianificare i prossimi break del 2019. Dove? Secondo un’analisi elaborata da Hopper, l’app che fornisce indicazioni su quando comprare un volo alla tariffa più conveniente per una clientela composta al 70% da ragazzi sotto i 35 anni, la destinazione dei sogni di quest’anno è Bora Bora, in Polinesia Francese.

L’isola polinesiana, a un’oretta di volo dalla capitale Papeete (Tahiti) dove sorge tra l’altro l’Aeroporto Internazionale Faa’a, è fatta di spiagge sabbiose e caratteristici bungalow affacciati su un mare incredibilmente colorato, dalle mille tonalità di blu. E ha visto crescere la sua popolarità del 24% rispetto al 2018, confermando come anche i giovani sono alla ricerca di posti dove potersi rilassare e godere delle ricchezze naturali.

Ma Bora Bora non è l’unica meta desiderata dagli under 30. Le destinazioni di viaggio ricercate dai più giovani, principalmente americani e canadesi, includono località variegate che vanno dalle rinomate aree sciistiche alle capitali internazionali, fino alle classiche vacanze in riva al mare. Nella top list di Hopper troviamo, quindi, l’isola caraibica di St. Martin, nota per la vivace vita notturna e la spettacolare barriera corallina; il comune di Aspen, incastonato tra le montagne rocciose del Colorado (Usa), le bellezze di Bali e Giacarta in Indonesia; le immancabili Hawaii, l’affascinante Dublino (Irlanda) e l’immensa Tokyo (Giappone) con i suoi grattacieli.

Insomma, se tra i buoni propositi c’è anche quello del viaggiare di più, a questo punto è meglio farlo alla grande.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Serena Martucci
Serena Martucci

Guarda altri articoli