Turismo sostenibile, Enit partner del Giro d’Italia e del Giro-E

Turismo sostenibile, Enit partner del Giro d’Italia e del Giro-E
05 Ottobre 10:57 2020 Stampa questo articolo

Il ciclismo per raccontare al mondo l’Italia e la sua bellezza. Enit raddoppia il suo impegno nel mondo delle due ruote e quest’anno sarà partner del Giro d’Italia oltre che del Giro-E, con una massiccia campagna per promuovere il territorio italiano.

Già protagonista con un proprio team al Giro-E 2019, Enit nel 2020 firmerà una serie di contenuti video che daranno visibilità alle località toccate dalla Corsa Rosa, che tra il 3 e il 25 ottobre attraverserà l’Italia da Monreale a Milano nelle tv di tutto il mondo e sui vari canali digital.

Confermata anche la presenza del team Enit al Giro-E, l’evento organizzato da Rcs Sport, sulle strade e nei giorni del Giro d’Italia con le bici a pedalata assistita. L’Agenzia nazionale di promozione turistica parteciperà con un proprio team di ciclisti non professionisti, composto – a rotazione sulle diverse tappe – da 20 partecipanti fra giornalisti, influencer, blogger, instagrammer e operatori turistici selezionati dalle 28 sedi estere Enit in tutto il mondo e provenienti dai seguenti Paesi: Francia, Germania, Uk, Spagna, Olanda, Polonia, Belgio, Canada, Repubblica Ceca, Irlanda, Svizzera, Austria e Italia. Il capitano del team Enit sarà Max Lelli, ex ciclista professionista su strada italiano.

Il direttore Enit, Giovanni Bastianelli, ha dichiarato: «È un appuntamento che segna la ripartenza della promozione dell’Italia nel mondo e consente di mostrare il territorio italiano in modalità slow. La bici è un modo straordinario per scoprire il nostro Paese. Piace la vacanza attiva, fare movimento anche quando si è in vacanza. E piace soprattutto agli stranieri: il 61% dei cicloturisti che percorrono l’Italia viene dall’estero. La bici è un’opportunità straordinaria».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore