Turismo Europa-Cina: Travelport ed Eurail partner per i World Heritage Journeys

Turismo Europa-Cina: Travelport ed Eurail partner per i World Heritage Journeys
24 Agosto 10:56 2018 Stampa questo articolo

Travelport avvicina il turismo tra Europa e Cina. La società inglese farà parte del consorzio selezionato dalla Etv (European Travel Commission) per la creazione di una campagna di marketing per destinazioni transnazionali pensata allo scopo di favorire i flussi turistici provenienti dalla Cina verso l’Europa nel 2018 e 2019. Oltre a Travelport, il consorzio comprende Eurail Group e National Geographic e lavorerà a stretto contatto con l’Unesco.

Lo scopo del progetto, che ha avuto inizio nel 2018 insieme all’Anno del Turismo Europa-Cina, è quello di promuovere i World Heritage Journeys della piattaforma dell’Unione Europea tramite ferrovia, che permettono di scoprire gli itinerari creati appositamente dall’Unesco e da National Geographic sulla base di quattro temi diversi: Europa Antica, Romantica, Regale e Sotterranea.

Tutti gli itinerari sono completamente accessibili tramite Eurail Pass, un solo pass che permette spostamenti fra oltre 40.000 stazioni attraverso 10.000 destinazioni in 28 paesi in Europa.

Il ruolo di Travelport nel progetto è fornire una soluzione media programmatica che sfrutti le partnership dell’azienda in Cina per promuovere i contenuti della campagna ad oltre 6 milioni di persone nel Paese e che si adatti ai desideri dell’audience. Come parte della campagna, National Geographic creerà un breve video che mostra i luoghi dei percorsi del patrimonio da fare via treno e lo pubblicherà sulle piattaforme social di National Geographic in Cina.

«Siamo convinti che l’approccio scelto da Eurail Group, Unesco, Travelport e National Geographic è originale, innovativo e capace di convincere migliaia di turisti a venire dalla Cina in Europa immergersi nel nostro patrimonio culturale. Non vediamo l’ora di lavorare con il team per rendere o make l’anno europeo del Turismo Cinese un’iniziativa da ricordare», ha detto commentando l’accordo Eduardo Santander, ceo di Etc.

«Siamo felici di essere stati selezionati dalla European Travel Commission, insieme ai nostri partner, per portare a termine un progetto di questa portata e importanza. Crediamo che ciò rifletta il valore del nostro team, della nostra tecnologia e le partnership che offriamo nel raggiungere una precisa audience in Cina. Vogliamo iniziare al più presto a lavorare con tutte le parti coinvolte e creare un nuovo standard di riferimento per il destination marketing transnazionale», ha sottolineato Anna Au-Yeung, global head of destination marketing a Travelport.

L'Autore