Turespaña Expert/1 Cinque motivi per un viaggio in Spagna

Turespaña Expert/1 Cinque motivi per un viaggio in Spagna
22 Marzo 07:00 2022 Stampa questo articolo

Dopo tanti mesi di attesa ti meriti la Spagna, ti meriti un grande viaggio, anzi tanti viaggi, perché la Spagna è una destinazione con infinite possibilità. Ci sono infatti infiniti motivi per visitare la Spagna ma cerchiamo di suggerire quelli più importanti:

  • Clima: se si desidera scappare dal freddo e dalle nuvole, la Spagna è pronta ad accogliervi con le sue circa 3.000 ore di sole all’anno. Il suo clima mediterraneo e subtropicale garantisce temperature miti tutto l’anno, ideali per le attività all’aperto.
  • Gastronomia: La dieta mediterranea e tutto ciò che ruota attorno al mangiare e al bere nel nostro paese fa sì che tutti coloro che lo visitano vengano conquistati dalle tapas, dal prosciutto, dalla paella, dal cocido e dai nostri vini.
  • Feste: Sarà per il carattere latino o perché gli spagnoli sanno organizzare ottime feste ma qualsiasi momento dell’anno è perfetto per godersi i loro festival con la loro musica, le loro usanze e i loro sapori. Qualsiasi scusa è buona per riempire le strade di vita.
  • Cultura: Numerosi popoli e culture hanno occupato queste terre prima che diventassero quella che è oggi la Spagna. Celti, Romani, Fenici, Arabi…  tutti hanno lasciato un patrimonio culturale ineguagliabile in tutto il Paese, da migliaia di anni fa fino ad oggi.
  • Paesaggi: Non importa se si ama ammirare l’alba o il tramonto. O se si preferisca il mare alla montagna. La Spagna è ricca di paesaggi da film che tolgono il fiato, ispirano e innamorano.

Ma ciò che rende davvero unica la gastronomia, il clima, le feste, i paesaggi, è la varietà di contrasti che si possono trovare in Spagna. Perché è un Paese per tutti i gusti, tutte le età e tutti i budget. Una meta che si adatta a te, ti fa innamorare e ti invita a tornare per continuare a scoprirla.

cartina spagna

Prima della partenza: viaggiare in sicurezza

La Spagna è una destinazione sicura, aperta al turismo internazionale e perfettamente organizzata per offrire una piacevole vacanza. Tutte le persone che entrano in territorio spagnolo da altri Paesi, ivi compresi transiti internazionali, indipendentemente dalla loro nazionalità o età, devono compilare un formulario di controllo sanitario (FCS) e ottenere il codice QR da presentare all’imbarco e ai controlli sanitari all’arrivo in Spagna.

Se provengono da un Paese a rischio, per entrare in Spagna avranno bisogno di presentare anche
1: Il certificato Covid digitale dell’Ue (visualizza informazioni).
2: O un certificato di vaccinazione, un certificato del test diagnostico o un certificato di guarigione. (visualizza informazioni)

Tutte queste misure hanno lo scopo di permettere a tutti i turisti internazionali di viaggiare in sicurezza in tempo di Covid. Allo stesso tempo, abbiamo implementato delle misure di controllo per limitare i voli provenienti da Paesi a rischio con diverse quarantene e proroghe.

In definitiva, la Spagna offre la tranquillità e la sicurezza di cui si ha bisogno per godersi le vacanze senza preoccupazioni. Inoltre sul nostro sito Spain.info sono disponibili tutti i requisiti per viaggiare in Spagna aggiornati in tempo reale.

Cinque ragioni per proporre la Spagna come meta di viaggio nel 2022

Sapevate che la Spagna è uno dei Paesi più visitati al mondo? Le ragioni sono molte e il miglior modo per conoscerle è visitarla. Si vedranno monumenti meravigliosi dichiarati Patrimonio Mondiale Unesco, si assaporeranno ricette deliziose e si scoprirà una natura di grande bellezza. In Spagna, ogni buona storia è possibile.

Ma nel 2022 vi diamo 5 motivi per cui viaggiare in Spagna è ancora più speciale:

1 – SECONDO ANNO XACOBEO IN GALIZIA

Lo Xacobeo, noto anche come Anno Giacobeo o Anno Santo, è un anno in cui il 25 luglio, la festa di San Giacomo, cade di domenica. Ciò è accaduto nel 2021, ma questa volta i festeggiamenti continueranno anche l’anno successivo. Perciò anche nel 2022 sono previsti concerti, mostre, congressi, conferenze, cinema, attività educative e altri eventi. Per apprezzare al massimo tutti questi eventi, non c’è niente di meglio che percorrere il famoso Cammino di Santiago, un itinerario di pellegrinaggio che vanta secoli di storia e che culmina con l’arrivo alla Cattedrale di Santiago de Compostela. Si tratta di un’esperienza unica, per alcuni dal punto di vista spirituale, per altri da quello culturale, ma è anche un’occasione per ritrovare se stessi… L’itinerario, da percorrere almeno una volta nella vita, attraversa la zona settentrionale della Spagna, caratterizzata da paesaggi mozzafiato.

Inoltre l’antica sede dell’Ente spagnolo del turismo di Piazza di Spagna a Roma inaugurata nel 1955, si rinnova nel nuovo Centro Multimediale Interattivo (CMI) anche per dare spazio alla celebrazione dell’Anno Santo Xacobero 2021-2022 in collaborazione con la regione Galizia.

Il nuovo centro diventa uno degli strumenti fondamentali di promozione grazie allo sviluppo della navigazione cartografica interattiva su tutte le tappe dei Cammini del Nord, Francese e primitivo. Previsto l’aggiornamento di tutte le risorse turistiche con informazioni multimediali, la proiezione di video in formato ultrapanoramico ed un ricco palinsesto di eventi coordinati dall’ufficio spagnolo del turismo di Roma. Si potrà viaggiare virtualmente lungo il Cammino di Santiago di Compostela e in altri innumerevoli percorsi in Spagna, interagendo con il Videowall di 6 metri.
A questo link è possibile conoscere gli eventi in programma: www.events.esperienzaspagna.it

2 – SANLÚCAR DE BARRAMEDA: CAPITALE SPAGNOLA DELLA GASTRONOMIA 2022

sanlucar de barrameda
Se in viaggio si ama degustare la gastronomia locale, quest’anno Sanlúcar de Barrameda (Cadice, Andalusia) conquisterà i viaggiatori. In quanto capitale della gastronomia, si organizzano giornate gastronomiche, degustazioni, laboratori di cucina

È il momento migliore per degustare i suoi prodotti più rinomati: i gamberoni e il vino manzanilla. Durante il tuo soggiorno si potrà scegliere tra oltre 150 bar e ristoranti e più di 20 enoteche. Chi è attirato dall’idea di tapear (fare il giro dei locali per stuzzicare varie tapas), a Sanlúcar si potrà seguire un itinerario per provare piatti come la frittura di pesce, la sogliola cuneata, le puntillitas (seppioline fritte), il nasello, il cazón en adobo (canesca marinata), i gamberi all’aglio, le papas aliñás (patate condite), la razza all’arancia, le telline all’aglio, il riso con l’anatra

Inoltre, quest’anno a Sanlúcar continua la programmazione di eventi culturali in occasione dell’anniversario della prima circumnavigazione del mondo, di cui la città è stata punto di partenza e di arrivo. Il centro di Sanúcar de Barrameda città ebbe origine al tempo dei musulmani e conserva la sua fisionomia attuale, con strade strette, che si estendono e si muovono a zig zag verso il mare e verso il fiume. Fra le sue attrazioni turistiche spiccano il clima temperato, le spiagge di Bajo de Guía, la Calzada, Las Piletas o la Jara, e numerosi monumenti, come il Castello di Santiago, del XV secolo, il palazzo degli infanti di Orleans e Borbona, attuale sede del Municipio, la chiesa di Nuestra Señora de la O, il palazzo dei duchi di Medina Sidonia, che ospita oggi l’archivio municipale e il convento di Santo Domingo, del XVI secolo.
A questo link è possibile conoscere gli eventi in programma.

3 – VALENCIA: CAPITALE MONDIALE DEL DESIGN 2022

Valencia_World_Design_Capital
La storia artistica e culturale di questa città mediterranea è sempre stata vincolata al design. Quest’anno si avrà la possibilità di organizzare un viaggio per conoscere edifici straordinari come quelli della Città delle Arti e delle Scienze, progettati da Santiago Calatrava.

Gli amanti del design saranno felici di sapere che nel 2022 verranno organizzate circa 100 attività incentrate su questo argomento, tra cui mostre, congressi, pubblicazioni e così via. Per la prima volta una città spagnola riceve questo riconoscimento e l’obiettivo è quello di promuovere il design in relazione a valori come la diversità, l’innovazione, l’inclusione e la sostenibilità.

Tra gli eventi più importanti ci sono: la mostra “Itinerario grafico. Rappresentazione del suono di Valencia”, presso l’Istituto Valenciano d’Arte Moderna (IVAM), la mostra “Nude. 20 anni. 20 designer”, presso lo spazio fieristico Hábitat Vàlencia, e il Congresso Internazionale DoCoMoMo. Consulta qui il programma completo.
Ecco anche un video per conoscere gli eventi in programma:

4 – MADRID, SPORT E CULTURA

spagna stadio wanda metropolitano
Nel 2022 la Capitale Mondiale dello Sport è Madrid, la prima città in Europa a ricevere questo titolo. Quest’anno si potrà partecipare a eventi importanti come il torneo Masters di tennis, i campionati di atletica leggera indoor, il campionato di atletica all’aperto, la maratona EDP Rock `n´ Roll Running Series Madrid e le partite di calcio delle grandi squadre della capitale come il Real Madrid e l’Atlético Madrid.

Inoltre, sarà inaugurato il Museo dedicato al football, “Legends Experience”.
Sono in aumento anche interessanti attività all’aria aperta come le palestre a cielo aperto nei grandi parchi della città, tra cui El Retiro, la Casa de Campo e Madrid Río.

Per quanto riguarda la cultura, invece, la rivista Forbes ha inserito il Museo del Prado tra i 10 musei più apprezzati al mondo. Se ancora non si è visitato, ora è un ottimo momento per farlo, anche perché il paseo del Prado (dove si trova il museo) è stato recentemente dichiarato Patrimonio Mondiale dall’Unesco, insieme al parco del Retiro e al quartiere dei Jerónimos.

5 – PAESINI SOSTENIBILI

Spagna Morella
L’Organizzazione mondiale del turismo ha scelto due paesi spagnoli fra i Best Tourism Villages grazie al loro impegno verso valori come lo sviluppo sostenibile.

Il primo è Lekunberri, in Navarra, nel nord della Spagna e a soli 30 chilometri dalla città di Pamplona. Qui si possono percorrere vari itinerari per escursionismo e cicloturismo e praticare altre attività immersi nella natura. Qui si trova per esempio anche la Vía Verde de Plazaola, un antico tracciato ferroviario oggi riconvertito in sentiero. Si può anche seguire l’itinerario di Ernest Hemingway nel suo viaggio attraverso la Navarra, per vivere l’emozione di ripercorrere i passi del famoso scrittore.

E nei dintorni è da non perdere la grotta di Mendukilo, la sorgente del fiume Larraun o il belvedere di Azpirotz.

L’altro paese prescelto tra i Best Tourism Villages è Morella, nel nord della Comunità Valenciana. Passeggiando per le sue strade dal sapore medievale, protette da una cinta muraria, ci si dimentica completamente dell’orologio. Di qui sono passati iberi, celti, greci, romani, cartaginesi e arabi lasciando diverse tracce e rendendo così Morella uno dei paesi più incantevoli della Spagna. Da non perdere la basilica arcipretale di Santa María la Mayor.

Non ci sono naturalmente solo questi due esempi di paesi sostenibili, in Spagna è possibile conoscere le radici della cultura spagnola in modo sostenibile visitando migliaia di piccoli borghi sparsi in tutto il paese.
A questo link si possono scoprire i borghi più belli della Spagna.

LA CONNETTIVITÀ CON VUELING 

Vueling, compagnia del gruppo IAG (International Airlines Group), è presente in Italia dal 2004 e leader presso l’aeroporto di Firenze dal 2012, svolgendo un ruolo chiave per lo sviluppo economico e turistico della regione. Per l’estate 2022, la compagnia aerea copre una rete di oltre 320 rotte a corto e medio raggio in Europa, Nord Africa e Medio Oriente, operate da una flotta di Airbus A319, A320, A320neo e A321.

Attualmente, la compagnia consiglia a tutti i passeggeri di consultare il sito web e l’app, dove vengono fornite informazioni aggiornate sulle restrizioni e i documenti necessari per viaggiare verso ogni destinazione.

Vueling

QUESTA È LA PRIMA LEZIONE DEL CORSO DI FORMAZIONE BLOCK NOTES “TURESPANA EXPERT”: CLICCA QUI E COMPILA IL FORM PER PARTECIPARE. IN PALIO UN FAM TRIP PER TRE AGENTI DI VIAGGI IN ANDALUSIA, CANARIE O BALEARI.

La seconda lezione “Il meglio della Spagna in sette esperienze” sarà online su lagenziadiviaggi.it venerdì 25 marzo.

L'Autore

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Scorrendo, o continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi