Tui si riprende parte di Hotelbeds

Tui si riprende parte di Hotelbeds
29 marzo 07:00 2018 Stampa questo articolo

Da oggi per chi prenota una vacanza in tutto il mondo con il gruppo Tui sarà possibile acquistare anche escursioni, esperienze e servizi aggiuntivi. Secondo quanto riporta Reuters, il colosso europeo del travel ha ampliato ulteriormente il perimetro del proprio business acquistando per 110 milioni di euro tre brand di Hotelbeds.com, tutti dedicati alle attività extra alberghiere: Destination Services (fornitore B2B di servizi incoming), Intercruises Shoreside & Port Services (provider di servizi con focus sul settore crocieristico) e Pacific World (specializzato nel Mice).

In questo modo, il Gruppo tedesco conta di aumentare la propria quota di mercato nel segmento dei destination service, un segmento che da solo vale circa 140 miliardi di euro all’anno, con un tasso di crescita del 7%.

Tui Group, in particolare, aveva venduto Hotelbeds nel 2016 per una cifra vicina a 1,2 miliardi di euro, in un momento però in cui secondo il ceo del Gruppo, Fritz Joussen, «non era possibile separare le diverse tipologie di business. Con questa acquisizione, vogliamo riuscire ad offrire servizi personalizzati ai nostri clienti lungo tutto l’arco della loro vacanza Il settore, con i suoi oltre 350mila micro-supplier in questo campo è molto frammentato».

Da parte sua, commentando la vendita, il presidente di Hotelbeds, Joan Vila, ha detto: «La nuova struttura, più semplificata, ci consentirà di focalizzarci sul nostro core business di bedbank, soprattuto dopo la recente acquisizione di Tourico Holidays e Gta. La nostra Destination Management division era molto cresciuta negli ultimi 18 mesi, ma la sua vendita è stata la soluzione migliore per i nostri azionisti».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Giorgio Maggi
Giorgio Maggi

Guarda altri articoli