Tui Italia, lettera di Falessi: «Così cambia il commerciale»

Tui Italia, lettera di Falessi: «Così cambia il commerciale»
03 Ottobre 14:12 2018 Stampa questo articolo

Fare chiarezza e rassicurare le agenzie. È questo l’intento di Quirino Falessi, commercial manager di Tui Italia, dopo il mancato rinnovo dei contratti con otto commerciali. «Poiché al momento la piattaforma online Lte è in standby per decisione del Gruppo Tui, la rete commerciale che è stata chiamata per quell’obiettivo ha concluso il suo naturale mandato in scadenza il 30 settembre 2018», spiega Falessi in una lettera inviata a L’Agenzia di Viaggi Magazine.

«Le esigenze del to. sono cambiate – aggiunge – e per questo ci avvarremo di figure monomanadatarie ad esclusiva Tui concentrate sui territori per noi nevralgici». Dove per nevralgico si intende il nord Italia e in particolar modo le aree dove sono concentrati i charter (Bergamo e Verona, ma anche Bologna e Cuneo).

Il rinnovo dell’assetto commerciale, si legge nella missiva, «è fatto anche nell’ottica di una semplificazione e una comunicazione più chiara, veloce e diretta verso le agenzie. 
Un valore aggiunto – tiene a sottolineare – è la piena disponibilità del nostro ufficio commerciale interno ed esterno, composto da un team dedicato di professionisti e consulenti, costantemente a supporto della rete agenziale».

Falessi fa anche sapere che, a partire dal 1° ottobre, la ragione sociale della società è variata da I Viaggi del Turchese Srl a Tui Italia S.r.l. Società Unipersonale, soggetta alla direzione e al coordinamento della casa madre Tui AG di Hannover, in Germania.

Nella sua lettera al trade, il manager ricapitola anche le principali novità di pricing e prodotto: «Abbiamo semplificato le tariffe con un’unica quota base con carbon tax inclusa; stiamo ampliando la programmazione con l’introduzione di nuove strutture del brand Tui nei nostri cataloghi. E ancora: veste grafica ridisegnata per brochure e materiale di comunicazione, soluzioni assicurative ancora più attrattive per lagenzie partner e clienti, early booking rinnovato e già disponibile online. E infine un contratto commerciale totalmente rinnovato e disponibile a breve tempo».

L’obiettivo, tiene a ribadire Falessi, «è essere sempre più vicini alle esigenze delle agenzie di viaggi che restano il nostro unico interlocutore».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Roberta Rianna
Roberta Rianna

Direttore responsabile

Guarda altri articoli