Tui Italia, le mosse dell’estate di Falessi & Co.

Tui Italia, le mosse dell’estate di Falessi & Co.
11 Aprile 07:00 2018 Stampa questo articolo

Un’estate all’insegna di sole e charter per Tui Italia, come spiega il direttore commerciale Quirino Falessi. «La nostra stagione – dice – è già iniziata. Dall’Egitto alla Spagna, alla Grecia, tutte le storiche destinazioni Tui hanno acquisito ottimi prodotti». Adesso che il lavoro di contrattazione può dirsi concluso, è il momento di spingere sulle vendite.

quirino falessi tuiLe novità principali della programmazione?
«Vengono soprattutto dalla Spagna. Un prodotto rinnovato con moltissimi hotel di proprietà Tui: a Fuerteventura, a Tenerife e Palma de Mallorca con i Magic Life, i Robinson e i Sensimar. Oltre a tutta la qualità degli hotel del brand che offrono esperienze uniche. E come sempre, Tui riconferma la disponibilità e la qualità dei Paradise Friends, alberghi convenzionati con l’animazione GiòParty Club, ovvero assistente italiano in loco, un valore aggiunto molto apprezzato dai clienti italiani. C’è poi il grande rilancio delle Baleari, autentica scommessa operativa».

Qual è la forza commerciale di Tui Italia sulla Spagna?
«Direi i molti prodotti prenotabili in early booking, come il 4 stelle Troya Tenerife, l’hotel Sbh Taro Beach a Fuerteventura, insieme al P.F. Hotel Costa Caleta. E ancora il 4 stelle Beatriz Playa & Spa a Lanzarote, il Mogan Princess & Beach Club a Gran Canaria, il 3 stelle Sirenis Cala Longa Resort a Ibiza; senza dimenticare gli appartamenti Formentera 1ch e Studios Costamar 2ch, sempre a Formentera. E poi ci sono i tour che abbracciano tutta l’Andalusia fino al Marocco, nel segno dell’antica dominazione araba».

A proposito di mondo arabo, l’Egitto resta il prodotto di punta.
«Non abbiamo mai abbandonato l’Egitto. Proseguiamo la programmazione su Marsa Alam in strutture come il Paradise Cub Shoni Bay, 4 stelle italian style in gestione per 10 anni, apprezzata dalle adv e dalla clientela: qui per il periodo estivo ci sarà un cuoco italiano. Abbiamo anche rafforzato l’offerta a 5 stelle con il Royal Tulip e il Novotel. E a Sharm vantiamo diverse soluzioni, tra cui il Marriott, il Sultan Garden e l’Aurora Oriental con cuoco e animazione italiani. Sull’Egitto operiamo con charter da diversi scali come Bergamo,  Malpensa, Cuneo, Bologna e Pisa.
E possiamo già rilevare l’aumento delle richieste per le crociere sul Nilo, previste anche come prolungamento dei soggiorni mare a Mars Alam e Sharm».

E poi c’è la Grecia.
«Qui i nostri punti di forza sono concentrati su Creta, Rodi e Kos. Nei cataloghi abbiamo inserito alcuni alberghi di proprietà Tui e garantiamo voli da Bergamo, Verona, Bologna, Cuneo e Milano Malpensa. Grazie, poi, all’interfaccia con Travelport e Amadeus abbiamo la possibilità di intercettare voli low cost e linea anche da altre città del sud Italia, riuscendo così a pacchettizzare offerte per tutte le destinazioni».

Cosa ci racconta di Tunisia e Turchia, invece?
«Che dire, sono due mete che intendiamo rilanciare con grande risalto operativo».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Andrea Lovelock
Andrea Lovelock

Guarda altri articoli