Tui Group si riorganizza: t.o. affidati a Burling

Tui Group si riorganizza: t.o. affidati a Burling
28 maggio 11:40 2018 Stampa questo articolo

Ancora più digital, dinamici ed efficienti: è l’obiettivo della riorganizzazione del board di Tui Group, che nel tempo si è trasformato da classico tour operator a gruppo turistico integrato, tra hotel e resort, crociere, destinazioni, esperienze e compagnie aeree.

«La nuova struttura organizzativa segue la trasformazione del nostro Gruppo e dei suoi segmenti di business – ha dichiarato il ceo Fritz Joussen – Ora vogliamo sviluppare ulteriormente il nostro sistema di gestione, che costituisce la base per diventare ancora più digitali, globali e agili, garantendo una crescita costante nel futuro».

I tour operator saranno raggruppati in Markets & Airlines, e gestiti da David Burling. Oltre alle sue attuali responsabilità in Regno Unito, Irlanda, Paesi Nordici, Canada e Russia, Burling opererà anche per Tui Deutschland, Austria, Svizzera e Polonia. Inoltre, verrà creata una seconda linea per Francia, Belgio e Paesi Bassi, sotto la guida di Joussen.

Gli hotel e i marchi alberghieri, che ad oggi costituiscono il 60% del risultato operativo del Gruppo, saranno uniti nella divisione Hotels & Resorts, Cruises & Destination Experiences, e guidati da Sebastian Ebel, che si occuperà anche di Tui Cruises e Hapag-Lloyd Cruises.

Infine, Kenton Jarvis assumerà il ruolo di ceo Aviation e riferirà a Burling; Peter Krüger, già group director investor relations e M&A, si occuperà di strategia; e Henrik Homann lascerà Tui Group dopo il completamento della riorganizzazione, a cui si è dedicato fin dal suo avvio.

L'Autore