Tripletta nell’inverno Alpitour con Myanmar, Filippine e Qatar

Tripletta nell’inverno Alpitour con Myanmar, Filippine e Qatar
09 Luglio 17:16 2018 Stampa questo articolo

Dopo il Vietnam, anche Myanmar, Filippine e Qatar. Sono queste le principali new entry della winter di Alpitour carica di novità per tutti i brand del Gruppo, che ha appena annunciato l’accorpamento di Press Tours e SwanTour in una nuova società, terza divisione nel paniere tour operating. Aprono proprio in queste ore, il 10 luglio, le vendite invernali che includono le due destinazioni in Estremo Oriente e nell’emergente Paese mediorientale e che fino al 15 novembre possono avvalersi del vantaggio della promo “Parti e Riparti”.

«Riconfermiamo l’operazione Phu Quoc – ha annunciato Pier Ezhaya, direttore tour operating del Gruppo Alpitour – dove in questa prima stagione abbiamo portato 3.500 passeggeri in quattro mesi. Quindi riprogrammiamo il volo con Neos per la destinazione vietnamita, ma anziché fare scalo a Phuket, lo facciamo a Yangoon e apriamo il Myanmar con il charter, proponendo sia tour sia anche mare». L’ex Birmania ha, infatti, un’importante componente culturale che la rende adatta ai tour di 7 o 14 notti proposti da Francorosso, che possono essere combinati con soggiorni balneari sulle spiagge di Ngapali, sulla costa occidentale.

La programmazione partirà dal 30 ottobre prossimo con volo Neos Malpensa-Yangoon operato con 767, che dal 18 dicembre sarà sostituito dal 787 Dreamliner. Il charter prosegue poi per il Vietnam dove sono previste tre novità sull’isola di Phu Quoc: il Dusit Princess Moonrise Beach Resort e il JW Marriott Phu Quoc Emerald Bay, esclusive Viaggidea, e il nuovissimo Seaclub Premier Emerald Bay di Francorosso, sulla spiaggia di Khem Beach.

Firmata Francorosso è anche la nuova offerta Qatar che punta su due club in esclusiva per l’Italia, il Seaclub Sealine Beach e il Sea Diamond St.Regis Doha. «Siamo abituati a pensare Doha come una meta alternativa a Dubai – ha precisato Ezhaya – mentre è anche un’interessante destinazione balneare a 6 ore e mezzo dall’Italia». Importanti accordi con le strutture permettono ad Alpitour di  promuovere il lancio del Qatar sul mercato italiano offrendo vacanze a cinque stelle a condizioni concorrenziali.

La programmazione Francorosso si arricchisce poi anche di un Seaclub a Fuerteventura e due nuovi Sea Diamond nell’Oceano Indiano: il Medina Palms in Kenya e il Trou aux Biches Beachcomber Golf Resort & Spa a Mauritius.

Viaggidea apre le porte delle Filippine, l’arcipelago più sognato del Sud-Est asiatico, proponendo sia tour privati sia soggiorni mare con voli di linea e tre hotel in esclusiva a Coron, Boracay e Manila, puntando a circa 1.000 passeggeri nei prossimi tre anni. Inoltre, il brand up level del gruppo completa l’offerta Chic Escape con l’inserimento di due esclusivi boutique hotel a Union Island, nelle Grenadines, e alle Maldive, dove a dicembre aprirà l’isola di Aarahveli, complesso di water villa di alto livello nell’atollo di Felidhoo.

Occhi puntati sull’arcipelago dell’Oceano Indiano anche per la divisione Alpitour che a febbraio inaugura un elegante resort sull’isola di Bathala, nell’atollo di Ari Nord, famoso per i suoi meravigliosi fondali. L’accordo con Planhotel, che ne cura la gestione, prevede la commercializzazione in Italia di 35 camere su 70 totali. Altre novità sul lungo e medio raggio sono due resort in Messico, ad Akumal e Tulum, e a Fuerteventura, mentre Bravo Club approda in Repubblica Dominicana con il Bravo Emotions sulla spiaggia di Juan Dolio.

Unica new entry in Italia è l’AlpiClub Sporting & Relais Resort, a San Martino di Castrozza, in Trentino.

«Compito del leader è aprire corridoi nuovi – ha sottolineato Ezhaya – cercando comunque di differenziare le programmazioni dei vari marchi. Pertanto, nessun albergo è presente in più di un catalogo del Gruppo».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Maria Grazia Casella
Maria Grazia Casella

Guarda altri articoli