Trenord-Satispay, ora i biglietti si comprano con lo smartphone

Trenord-Satispay, ora i biglietti si comprano con lo smartphone
11 Ottobre 07:00 2017 Stampa questo articolo

Acquistare biglietti e abbonamenti direttamente dallo smartphone, senza bisogno di avere la carta di credito e in totale sicurezza. Il servizio è diventato possibile grazie all’accordo fra Trenord e Satispay, la piattaforma di pagamenti online integrata con i sistemi di vendita online già esistenti di Trenord, la cui app conta oltre 800mila download.

La partnership rappresenta una nuova spinta digitale per i clienti di Trenord (in tutto ogni giorno sono 740mila e fanno uso di oltre 350mila tessere elettroniche per la ricarica di abbonamenti), il cui profilo prevede un’età media di 36 anni e l’utilizzo durante il viaggio di device digitali per chattare o informarsi: l’80% utilizza app, prima fra tutte WhatsApp (42%), Facebook (28%) e Instagram (13%).

A oggi sono oltre 330.000 i download dell’app Satispay, 200mila gli utenti privati attivi e circa 2mila gli esercenti aderenti al circuito. Una volta scaricata e attivata l’app Satispay sul proprio smartphone – di qualsiasi marca e con qualsiasi sistema operativo – l’acquisto del treno diventa facilissimo: basta scegliere dal sito o dall’app Trenord la tratta desiderata o l’abbonamento da rinnovare, procedere con il pagamento selezionando l’opzione Satispay e – con la sola digitazione del proprio numero di telefono – si perfezionerà l’acquisto.

In particolare, per l’acquisto dall’app Trenord, basterà confermare la richiesta di pagamento che verrà inviata automaticamente sull’app Satispay; attraverso il sito, invece, così come avverrà prossimamente anche nelle biglietterie automatiche installate nelle stazioni, basterà inserire semplicemente il proprio numero di telefono, senza dover ricordare alcuna password, e confermare la richiesta di pagamento che verrà visualizzata sull’app Satispay e, anche in questo caso, sarà completato in pochi secondi l’acquisto.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Giorgio Maggi
Giorgio Maggi

Guarda altri articoli