Trenitalia presenta il travel book dedicato “Neve e Parchi”

Trenitalia presenta il travel book dedicato “Neve e Parchi”
26 febbraio 11:03 2019 Stampa questo articolo

Trenitalia sforna il suo sesto volumetto tascabile travel book  sulle eccellenze incoming italiane raggiungibili in treno, dedicato stavolta a “Neve&Parchi”. Nel dettaglio si tratta dell’illustrazione di otto impianti sciistici tra cui Aosta, Bardonecchia, Limone, Dobbiaco e Cortina ed altrettante oasi naturali come il Parco Nazionale delle Cinque Terre, le Foreste Casenitensi, l’Oltrepò Mantovano, il Parco dei Monti Sibilllini e l’area marina di Torre Guaceto in Puglia.

Il progetto editoriale di Trenitalia, come gli altri travel book dedicati alle spiagge, ai borghi, ai siti Unesco, mira ad incentivare l’utilizzo del trasporto regionale verso i viaggi di piacere, per un turismo consapevole.

«Vogliamo consolidare un segmento che ci sta dando grosse soddisfazioni: oggi il 33% dei nostri passeggeri viaggia per leisure e dal momento che ben il 40% delle nostre vendite da parte dei t.o. per viaggi Trenitalia è motivato da trasferimenti verso le montagne, ci sembra opportuno fornire ai clienti un manuale di viaggio che menzioni alcune tra le più belle località sciistiche facilmente raggiungibili in treno – sottolinea Serafino Lo Piano, responsabile vendite passeggeri nazionali e internazionali – Basti considerare che oggi offriamo giornalmente oltre 90 treni alta velocità per Venezia e 10 collegamenti per Bolzano. Se a questo aggiungiamo che  lo scorso anno circa 8 milioni di turisti stranieri in visita nel nostro paese hanno viaggiato con Trenitalia, si capisce perché queste iniziative editoriali potranno incentivare ancor di più il movimento dei viaggiatori con l’uso costante del treno, compresi quelli regionali».

Ed è proprio la responsabile divisione passeggeri regionali, Annunziata Giaconia, a ribadire che «i Travel Book sono nati con queste finalità, per sfruttare appieno la vasta offerta che Trenitalia è in grado di immettere sul mercato, con 400 collegamenti regionali al giorno. Se poi consideriamo che oggi il 30% dei passeggeri che utilizzano i regionali, lo fanno per turismo e tempo libero, la scelta dei travel book può essere considerata una più che logica e conseguente strategia commerciale a favore dell’incoming che possa premiare anche mete decentrate».

Nel commentare la nuova iniziativa editoriale di Trenitalia, il vice presidente di Federparchi, Enzo Lavarra, ha enfatizzato la valenza della pubblicazione «Una vera e propria svolta per il turismo esperenziale nelle aree protette che può avvalersi di un efficiente servizio di trasporto ferrato. Il fatto poi che Federparchi è membro di EuroParc, può certamente favorire la veicolazione dell’offerta anche tra i tour operator internazionali».

Come per le precedenti tematiche il travel book “Neve&Parchi” è disponibile in versione digitale e cartacea e riporta sia le descrizioni dei luoghi sia il modo per arrivare direttamente in treno presso gli otto impianti sciistici e gli altrettanti parchi, nazionali e naturali, serviti dai regionali Trenitalia, dalle cui stazioni partono percorsi di trekking e cycling di ogni livello di difficoltà.

Tra i progetti per la distribuzione di questi volumi si sta progettando la veicolazione nelle oltre 6.500 agenzie di viaggi che sono altrettanti punti vendita Trenitalia, e la distribuzione nelle edicole e come supplemento di riviste turistiche. I formati sfogliabili di questo e degli altri travel book, sono anche disponibili sul sito web di Trenitalia, in una apposita sezione.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Andrea Lovelock
Andrea Lovelock

Guarda altri articoli