Trenitalia, due nuovi treni Jazz in Liguria in attesa del Tar

by Redazione | 29 Giugno 2018 7:00

Arrivano altri due nuovi treni Jazz alla Regione Liguria. Salgono così, in pochi giorni, a quattro – due erano stati consegnati lo scorso 15 giugno – i nuovi convogli che Trenitalia ha messo a disposizione dei pendolari liguri. A cinque mesi dalla firma del contratto di servizio, siglato a gennaio tra Regione e Trenitalia, hanno fatto il loro ingresso in Liguria i primi quattro dei 48 nuovi treni previsti per i pendolari liguri. Si tratta di convogli in grado di circolare su tutte le linee, dalla costa all’entroterra.

I due nuovi Jazz sono entrati in servizio commerciale il 28 giugno, giorno della cerimonia di consegna, sulla linea Genova Brignole-Ovada-Acqui Terme con sei corse al giorno e nell’area metropolitana di Genova con 12 collegamenti giornalieri. Gli altri due Jazz, consegnati lo scorso 15 giugno, uniscono rispettivamente Genova Brignole a Ventimiglia con quattro corse al giorno e Genova Brignole, Busalla e Arquata con otto collegamenti giornalieri.

Lungo 82,2 metri e largo 2,9 metri, il treno Jazz raggiunge una velocità massima di 160 km orari. Progettato secondo nuovi standard di comfort, sicurezza e accessibilità, conta 309 posti a sedere, più due per disabili in carrozzella. L’ingresso alle carrozze a raso del marciapiede facilita la salita dei passeggeri, mentre le pedane retrattili permettono un accesso agevole anche alle persone a ridotta capacità motoria. Molti i servizi a bordo: impianto di videosorveglianza live globale, schermi luminosi interni visibili da ogni punto del treno per le informazioni, impianto di sonorizzazione, scritte in braille, prese di corrente a 220 volt per l’alimentazione di cellulari e pc portatili.

Alla cerimonia di consegna erano presenti, al binario 11 della stazione di Genova piazza Principe, Edoardo Rixi, sottosegretario al ministero delle Infrastrutture e Trasporti, Giovanni Toti, presidente Regione Liguria, Giovanni Berrino, assessore Trasporti della Regione Liguria, Stefano Balleari, vice sindaco e assessore alla Mobilità e Tpl di Genova, Renato Mazzoncini, amministratore delegato Gruppo Fs Italiane, Marco Della Monica, direttore Trasporto regionale Trenitalia della Liguria.

Entro la fine di questa estate arriverà un altro Jazz e saliranno a cinque i treni in circolazione in Liguria a cui si aggiungeranno, dal 2020, 28 Rock e 15 Pop. Con i 20 Vivalto già in esercizio i viaggiatori liguri avranno una flotta rinnovata al 100 per cento e ringiovanita di quasi 20 anni entro i prossimi cinque anni.

Ma sul contratto di servizio tra Regione Liguria e Trenitalia si attende, come ricorda l’Ansa, l’esito del ricorso al Tar per l’affidamento diretto e senza procedura di confronto competitivo, presentato dall’Autorità garante della concorrenza e del mercato e dalla società britannica di trasporto Arriva. «Aspettiamo che si chiariscano le questioni che stanno mettendo in discussione questo contratto di servizio. Speriamo che per l’interesse dei cittadini tutto riesca ad andare avanti bene», ha commentato Mazzoncini all’agenzia di stampa. «Comunque vada il ricorso al Tar, i treni non te li ridiamo», è stata la risposta scherzosa del governatore Toti all’ad del Gruppo Fs. Poi è tornato serio e ha aggiunto: «I ricorsi al Tar sono un male endemico da debellare che blocca lo sviluppo del nostro paese». Infine, l’assessore ai Trasporti della Regione Liguria Gianni Berrino ha ricordato la legittimità del ricorso ponendo però l’accento sul fatto che «in Italia dovremmo avere regole certe. Il nostro contratto di servizio è stato stipulato seguendo la normativa italiana ed europea. Spiace che questo venga in messo in dubbio, qui in Liguria come in altre Regioni, da un’autorità che invece dovrebbe garantire il contratto. Mi auguro che il governo metta la parola fine sulle polemiche che sorgono dopo la stipula di qualsiasi contratto da parte degli enti locali. Questo ricorso rischia di mettere in discussione un intero sistema di contratti di servizio perché oltre a noi ci sono Veneto e Lazio, che tra l’altro ha firmato la stessa nostra procedura davanti al ministro dei Trasporti Danilo Toninelli».

Source URL: https://www.lagenziadiviaggi.it/trenitalia-due-nuovi-treni-jazz-in-liguria-in-attesa-del-tar/