Treni ad alta velocità, la medaglia d’oro alla Cina

Treni ad alta velocità, la medaglia d’oro alla Cina
02 luglio 12:18 2019 Stampa questo articolo

Omio, piattaforma digitale specializzata nella prenotazione di viaggi in treno, autobus e aereo, ha pubblicato una classifica dei Paesi con le infrastrutture ferroviarie ad alta velocità più avanzate del mondo.

Dei primi 20 giudicati in base alla velocità massima ed effettiva dei treni, alla lunghezza delle tratte in funzione e a quella delle tratte in costruzione, il primo posto va alla Cina con oltre 30mila chilometri di tratte ad alta velocità attive. L’Italia, con i suoi 896 km di linea ad alta velocità operativi, si colloca al settimo posto; mentre la Spagna guadagna il podio europeo con 904 chilometri di tratte.  

L’Europa vanta sei Paesi tra i primi 10 classificati della lista ed è l’unico continente in cui i treni ad alta velocità attraversano i confini nazionali, collegando gli stati tra loro. Il treno Eurostar, ad esempio, lanciato per la prima volta nel 1994, collega Londra, Parigi e Bruxelles. L’Italia possiede una delle linee più veloci d’Europa, con un record di velocità massima pari a 394 km/h, secondo solo a Francia e Spagna. Grazie all’alta velocità è infatti possibile percorrere i 580 chilometri della linea Milano-Roma in sole 2 ore e 55 minuti.  

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore