Trecento giorni alla direttiva Ue:
a che punto sono gli altri Paesi?

Trecento giorni alla direttiva Ue: <br>a che punto sono gli altri Paesi?
01 Marzo 07:00 2017 Stampa questo articolo

Al via il conto alla rovescia per la direttiva europea 2015/2302 sui viaggi organizzati e pacchetti turistici che, entro il 31 dicembre di quest’anno, dovrà essere recepita dall’Italia.

Di fatto mancano meno di 300 giorni all’obbligo di recepimento e Confturismo ha promosso un seminario tecnico in collaborazione con Ectaa e Hotrec che si terrà a Roma il prossimo 17 marzo per approfondire le principali tematiche e gli aspetti legali che gravitano intorno a questa importante svolta nel mondo del turismo organizzato.

Ad aprire i lavori sarà Luciano Gaiotti, direttore centrale per le politiche e servizi per il sistema di Confcommercio. Seguirà l’intervento di Alberto Corti, responsabile turismo di Confcommercio.

Il momento clou del seminario sarà l’aggiornamento sulla situazione negli altri Stati-membri con gli interventi di Michel de Blust, segretario generale dell’Ectaa; Christian de Barrin, ceo di Hotrec; Benoit Chantoin, consulente legale Ectaa; e Alexis Varawka, public affairs manager Hotrec.

Al dibattito successivo prenderanno poi parte Federica Bonafaccia, capo servizio legale di Federalberghi, e Rosa Caterina Cirillo, responsabile area legale di Fipe.

L'Autore

Andrea Lovelock
Andrea Lovelock

Guarda altri articoli