Trasporto regionale, Trenitalia introduce la conciliazione paritetica

by Redazione | 24 Marzo 2021 10:34

Anche per il trasporto regionale è stato raggiunto un accordo, tra Trenitalia e le associazioni dei consumatori, che serve a snellire le piccole controversie senza dover ricorrere alla giustizia ordinaria, introducendo così la Conciliazione Paritetica.

A riportarlo la testata online di Ferrovie dello Stato, Fs News, che sottolinea l’impegno di Fs Italiane di investire nel trasporto regionale, dopo aver affrontato la tematica – nel 2009 – per i passeggeri delle Frecce e degli Intercity.

Visto l’aumento dell’utilizzo del trasporto regionale – si è passati dai 447 milioni del 2015 agli oltre 463 milioni del 2019 – l’accordo siglato consentirà un confronto aperto e trasparente fra clienti e azienda.

Alla firma hanno partecipato Gianfranco Battisti, ad di Fs Italiane, Luigi Corradi, ad di Trenitalia, Sabrina De Filippis, direttore della divisione passeggeri regionale Trenitalia e i rappresentanti delle sedici associazioni dei consumatori che hanno firmato l’intesa.

«Estendere anche ai viaggiatori dei treni regionali lo strumento della conciliazione paritetica è un ulteriore segnale di attenzione e impegno verso i milioni di persone  che ogni giorno utilizzano i nostri treni. Abbiamo già delle performance che ci collocano ai vertici europei nella qualità del servizio, ma lavoriamo per migliorarci ulteriormente e lo facciamo con i fatti, come dimostrano i massici investimenti sul trasporto regionale», ha affermato Luigi Corradi.

La firma dell’accordo si inserisce un percorso avviato a dicembre 2019 che ha posto le basi per raggiungere questo traguardo, grazie a un dialogo continuo tra le parti.

Source URL: https://www.lagenziadiviaggi.it/trasporto-regionale-trenitalia-introduce-la-conciliazione-paritetica/