Tour2000AmericaLatina: «La Colombia cresce, specie se archeologica»

Tour2000AmericaLatina: «La Colombia cresce, specie se archeologica»
23 giugno 16:00 2017 Stampa questo articolo

Un po’ conferenza un po’ educational. Con questo stile Tour2000AmericaLatina ha deciso di radunare alcune agenzie di viaggi di Roma per passare una serata informale parlando di Colombia. Specializzato da più di 25 anni nell’organizzazione di viaggi in tutta l’America Latina, il tour operator ha aperto l’incontro con una visita guidata della mostra di Botero, presso il Complesso del Vittoriano dove in 50 capolavori vengono ripercorsi i 50 anni di carriera dell’artista (in esposizione fino al 27 agosto) per poi proseguire con un apericena sui tetti della Capitale.

«Siamo molto contenti di poter far conoscere una destinazione ricca come la Colombia attraverso i capolavori di uno dei più grandi artisti sudamericani, noto a livello internazionale – ha commentato Marino Pagni, general manager Tour2000AmericaLatina – una serata che ha riscosso molto successo di partecipazione e ha dato l’opportunità agli agenti di viaggi non solo di visitare la mostra ma di confrontarsi con degli esperti della destinazione Colombia, una terra piena di natura e cultura».

Che diventa sempre più richiesta nel catalogo del t.o. Il pacchetto più acquistato, Colombia Archeologica, prevede 12 giorni, partenza di gruppo (massimo 15 persone) e prevede soste a Bogotà, Zipaquirà, Villa de Leyva, San Augustìn, Popayan, Silvia, Cartagena per un costo di 1.990 euro. Quota netta per persona in camera doppia, in mezza pensione, che comprende anche i voli. Già confermati in partenza per l’estate 4-5 gruppi.

Partner dell’evento, la compagnia aerea colombiana Avianca che lavora a stretto contatto con il t.o. e possiede sette nuovi Boeing 787 Dreamliner nella sua flotta, aeromobili da 250 posti, 28 in business class e 222 in economy. Ma la compagnia ha anche uno schedule di 42 voli settimanali da Spagna (Madrid e Barcellona) e Regno Unito (Londra) alla Colombia, e grazie ad alcuni accordi, vola dall’Italia con partenze da Milano, Roma, Bologna, Venezia e Torino con Iberia, Alitalia e British Airways. E recentemente ha anche introdotto un nuovo volo giornaliero Bogotà-Cusco. «Il nostro segreto è il servizio. Puntiamo tutto sulla cura del cliente a bordo e a terra con un’assistenza continua, per questo siamo la prima compagnia in America Latina», ha sottolineato il sales agent del gsa italiano di Avianca, Mst Stefano Gaggianesi.

L'Autore

Valentina Neri
Valentina Neri

Giornalista

Guarda altri articoli