Toscana più vicina alla Russia: due voli da Pisa

Toscana più vicina alla Russia: due voli da Pisa
14 marzo 15:30 2017 Stampa questo articolo

Al Mitt di Mosca è satato annunciato il nuovo operativo di due nuovi voli diretti, due volte a settimana, da Mosca Vnukovo e Domodedovo per l’Aeroporto di Pisa. A effettuarli la compagnia low cost Pobeda, parte del Gruppo Aeroflot, e S7 Airlines, seconda compagnia russa dopo la stessa Aeroflot. Il volo Pobeda è già attivo dal 29 dicembre scorso, mentre l’altro decollerà il 26 aprile. Entrambe le compagnie opereranno tutto l’anno.

«Presidiare con collegamenti diretti un territorio come la Russia – ha commentato Stefano Ciuoffo, assessore alle Attività produttive e al Turismo della Regione Toscana – è un’occasione importante per l’incremento dei flussi turistici da quell’area. La Toscana è apprezzata dai russi per il paesaggio, l’arte e la qualità dei servizi. Siamo sicuri che ci saranno ritorni positivi».

«Grazie a questi due nuovi voli diretti tra Toscana e Russia – ha aggiunto Alberto Peruzzini, direttore di Toscana Promozione Turistica – abbiamo a disposizione un strumento in più per lo sviluppo delle nostre strategie di promozione sul mercato russo, che dopo anni di difficoltà sta dando segni di ripresa. Gli ultimi dati sulle vendite tax free, ad esempio, ci dicono che la spesa dei viaggiatori provenienti dalla Russia è tornata a crescere. E questo proprio a partire dalla Toscana, dove nel 2016 è stato registrato un +5% contro una media nazionale del +2%. Oggi, con 120mila arrivi e 412mila presenze, i flussi turistici dalla Russia, rappresentano oggi l’1,7% del turismo straniero nella nostra regione».

«L’apertura di questi due nuovi collegamenti con la Russia – ha evidenziato Marco Carrai, presidente di Toscana Aeroporti – significa per noi, da una parte, suggellare la bontà del lavoro svolto fino a oggi dalla società; dall’altra aprire le porte a un 2017 di successi. La Toscana è finalmente di nuovo collegata con la Russia e con il suo enorme bacino turistico ed economico: di questo non possiamo che essere orgogliosi».

Molto soddisfatto anche il general manager di Pobeda, Andrei Kalmikov, che ha sottolineato: «In due mesi Pobeda ha operato 42 voli trasportando oltre 6.500 passeggeri con un fattore di riempimento medio di oltre l’88%. La nuova rotta è molto richiesta dal mercato e siamo soddisfatti dei risultati finora ottenuti»

 

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore