Torna il Boeing 737 Max: primi voli in Europa a gennaio

Torna il Boeing 737 Max: primi voli in Europa a gennaio
23 Novembre 09:44 2020 Stampa questo articolo

L’Europa è pronta a revocare il divieto di volo per i Boeing 737 Max già a partire dal prossimo gennaio. La decisione, annunciata dal numero uno di Easa, Patrick Ky a margine del Paris Air Forum, arriva dopo che anche la Faa americana, non più di tardi di qualche giorno fa, aveva annunciato di voler interrompere il grounding dell’aeromobile che dura ormai da 20 mesi.

«Volevamo effettuare un’analisi totalmente indipendente della sicurezza di questo aereo, quindi abbiamo eseguito i nostri controlli e test di volo – ha detto Ky, che ha aggiunto – Tutti questi studi ci dicono che il 737 Max può tornare in servizio. Abbiamo iniziato a mettere in atto tutte le misure ed è probabile che il ritorno in servizio avvera nel corso nel mese di gennaio».

In particolare, la bozza della direttiva Easa che propone di porre fine alla messa a terra in Europa del velivolo sarà pubblicata la prossima settimana, e verrà seguita da un periodo di 30 giorni in cui potranno essere mosse obiezioni e commenti. Nel frattempo, il tempo necessario per la ripresa dei voli in Europa dipenderà dalla formazione dei piloti e dal tempo impiegato dalle compagnie aeree per aggiornare il software ed eseguire altre azioni richieste dall’Easa.

Negli Stati Uniti, invece, i voli commerciali dovrebbero iniziare già il prossimo 29 dicembre.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Giorgio Maggi
Giorgio Maggi

Guarda altri articoli