Tokyo svela Shibuya, il quartiere glam che non dorme mai

Tokyo svela Shibuya, il quartiere glam che non dorme mai
07 Agosto 10:48 2018 Stampa questo articolo

Un viaggio a piedi alla scoperta di Shibuya, quartiere glam di Tokyo, un cult per fashionisti, amanti dell’arte, leoni notturni e appassionati di pop culture e karaoke. Il Tokyo Tourism Representative propone quest’area che è uno dei cuori pulsanti della capitale giapponese.

Dalle prime luci dell’alba fino a notte fonda, atmosfere suggestive e luoghi dal grande fascino contemporaneo scandiscono la vita di abitanti e turisti. Grazie a un’opera di rinnovo che si protrarrà fino al 2027, il quartiere punta a un ulteriore sviluppo in tema di architettura, moda, cinema e business.

Shibuya è un quartiere che non dorme mai. Grazie alla sua atmosfera frizzante e cosmopolita, ai grandi schermi e ai milioni di visitatori che transitano ogni giorno lungo le strade, questo quartiere è sicuramente uno dei luoghi più dinamici della città.

Proprio qui si trova Shibuya Crossing, l’incrocio più movimentato del mondo. Ritrovarsi in questo punto della capitale in piena notte regala emozioni impareggiabili: insegne e schermi luminosi illuminano le vie a giorno dando l’impressione di essere su un set cinematografico. A pochi passi dal cuore nevralgico del quartiere si trova Centre Gai, breve strada pedonale famosa per essere il luogo di incontro di varie sottoculture. Fotografi, artisti e amanti della vita notturna trascorrono il loro tempo qui tra una fotografia e una serata a base di drink e musica. Lungo Centre Gai, infatti, negozi, fast food, izakaya, caffè e locali notturni si susseguono offrendo un ventaglio infinito di possibilità per la Tokyo by night.

Shibuya è anche un posto per le buone forchette. I prezzi a buon mercato e l’atmosfera informale rendono questa zona adatta a soddisfare il palato per esempio con piatti tradizionali a base di carne, sperimentando sapori inediti, metodologie di preparazione e cottura differenti. Per chi è alla ricerca di esperienze all’insegna delle tradizioni, il vicolo di Nombei yokocho (il cui nome significa vicolo dei bevitori) svela una Tokyo caratterizzata da esperienze in stile local nei tanti locali risalenti al periodo del dopoguerra. La zona è la meta prediletta di tutti coloro che vogliono fare un tuffo nei sapori in uno degli izakaya, che guidano in un viaggio alla scoperta delle tradizioni attraverso bevande, drink e gustosi stuzzichini.

E poi c’è il karaoke, che in Giappone è un’istituzione, ma a Tokyo, e nello specifico nel quartiere di Shibuya, diventa un vero e proprio stile di vita che anima il Pasela Resort Grande e Karaoke Rainbow, due indirizzi da non dimenticare. Esclusivi, colorati e con sale private e personalizzate: entrambi i locali sono delle vere e proprie particolarità in città per chiunque voglia concedersi l’occasione di vivere una tipica esperienza locale con servizi a 5 stelle.

Infine, di giorno, arte e shopping: da una parte gli shopping mall come Shibuya 109, i reparti di Tokyu Hands e i negozi Cat street trasportano in un mondo fatto di accessori, articoli di cartoleria e viaggio, abbigliamento e trend all’ultima moda; dall’altra, un universo artistico coinvolge i viaggiatori in un itinerario alla scoperta del lato intellettuale del quartiere. Il centro della cultura pop è la zona della stazione di Shibuya. Qui, in un angolo calmo e a pochi passi dall’incrocio più instagrammato della capitale giapponese, c’è la scultura di bronzo di Hachiko, il cane più celebre del Giappone, conosciutissimo grazie a un film a lui dedicato, che ogni giorno fa da sfondo ai selfie di migliaia di visitatori che immortalano l’emblema della lealtà e della fedeltà asiatica. Tappa obbligata è il Bunkamura. Considerato uno dei più grandi centri culturali della città, lo spazio è stato aperto per la prima volta nel 1989 mettendo al servizio di appassionati e curiosi un complesso creativo dove poter immergersi nella bellezza dell’arte, del cinema e della musica. Il complesso di intrattenimento attrae quasi 3 milioni di visitatori ogni anno.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore