Tax credit per gli hotel, click day rinviato a marzo

Tax credit per gli hotel, click day rinviato a marzo
31 gennaio 12:10 2019 Stampa questo articolo

Slitterà di almeno un mese il click day previsto per il tax credit 2019. L’invio delle istanze per la riqualificazione negli alberghi, infatti, verrà posticipato e a giorni verrà comunicato il calendario previsto per l’apertura del portale che dovrebbe rimanere in carico al Mibac e successivamente la data del click day. Queste le prime indicazioni fatte da Alessandro Massimo Nucara, direttore generale di Federalberghi, a margine dell’Albergatore Day svoltosi a Roma.

«Le date previste– spiega Nucara – avrebbero dovuto essere dal 14 gennaio all’11 febbraio per l’apertura della piattaforma gestita ancora dal Mibac, per l’inoltro delle richieste e il clic day era stato fissato per il 18 febbraio. Ora, anche se le nuove date per l’apertura alle istanze verranno comunicate fra qualche giorno, come preannunciato dal Mibac e dal Mipaaft, dovranno passare almeno 2-3 settimane per il click day, un margine dovuto ai tempi tecnici di raccolta delle istanze e quindi presumibilmente, slitterà tutto di un mese».

Confermato, comunque, il budget a disposizione di questa misura a sostegno delle imprese alberghiere, che per l’anno in corso sarà di 120 milioni di euro. E presso le associazioni aderenti a Federalberghi è disponibile un manuale con la guida per la richiesta dell’agevolazione.

Va ricordato il successo del tax credit negli anni precedenti: nel 2016, per le riqualificazioni dell’anno precedente, le imprese beneficiarie furono 2.149 fino a capienza del fondo di 50 milioni di euro e  per l’anno 2017 il tax credit raccolse 2.084 richieste.

L'Autore

Andrea Lovelock
Andrea Lovelock

Guarda altri articoli