#TankaVeryMuch, così Alpitour rilancia Villasimius dopo la gestione Valtur

#TankaVeryMuch, così Alpitour rilancia Villasimius dopo la gestione Valtur
07 Maggio 12:39 2018 Stampa questo articolo

In inglese si dice pun, gioco di parole. È l’escamotage utilizzato da VoiHotels, la catena alberghiera di Alpitour, per promuovere l’ultimo arrivato nella collezione: il Voi Tanka Resort, l’ex villaggio Valtur in Sardegna da quasi mille camere per 40 ettari, preso in gestione dal Gruppo torinese grazie all’accordo siglato a fine marzo con la società di gestione del risparmio Antirion.

Così, su magazine come Vanity Fair Viaggi, appare la pubblicità con il claim Tanka Very Much. Sullo sfondo la spiaggia di sabbia bianca di Villasimius, due sdraio e un mare cristallino. E in calce l’invito a tornare nella struttura, dove il personale – nonostante i difficili trascorsi e una stagione 2017 complicata – “vi aspetta, come sempre, con il sorriso”. Agli ospiti, che l’estate scorsa si erano dimostrati implacabili con le loro recensioni su TripAdvisor, l’invito a ricredersi e a veicolare sui social il bello della vacanza al Tanka con l’hashtag #tankaverymuch.

Intanto, dal suo profilo Twitter, il presidente di Alpitour Gabriele Burgio ha dato il via libera al reclutamento di almeno tredici figure professionali, tra personale alberghiero, responsabili booking e sviluppatori It. Un’espansione necessaria anche alla luce delle recenti acquisizioni, come il Tanka per cui è previsto “un profondo restyling”, e all’accordo in corso con Eden Travel Group.

«Facciamo turismo, generiamo lavoro», ha cinguettato Burgio, che solo pochi giorni prima era stato protagonista con il suo Gruppo della notizia che ha visto la Tip di Giovanni Tamburi salire a oltre il 70% del capitale.

L'Autore

Roberta Rianna
Roberta Rianna

Direttore responsabile

Guarda altri articoli