Svelata Msc Europa, al via i lavori in Francia

Svelata Msc Europa, al via i lavori in Francia
04 novembre 07:00 2019 Stampa questo articolo

Si chiamerà Msc Europa la prima nave a Gnl (gas naturale liquefatto) di Msc Crociere, che sarà realizzata a Saint Nazaire, nei Chantier de l’Atlantique. Il nome è stato annunciato durante la cerimonia del taglio della prima lamiera della nave nei cantieri francesi il 31 ottobre, dove nella stessa mattinata la compagnia ha preso in consegna la nuova ammiraglia Msc Grandiosa alla presenza del presidente del Gruppo Gianluigi Aponte.

La realizzazione di Msc Europa, la prima di categoria World Class, dureranno circa due anni e mezzo. Consegna e battesimo sono infatti previsti a maggio 2022. La nave di 205.700 tonnellate di stazza lorda avrà 2.632 cabine e potrà ospitare fino a 6.761 passeggeri. Msc Europa è la prima di cinque navi a Gnl della flotta – e la prima Gnl a essere costruita in Francia. Msc ha investito 5 miliardi di euro nella costruzione di queste cinque unità.

Alla cerimonia della prima lamiera ha preso parte il presidente esecutivo di Msc, Pierfrancesco Vago, che ha dichiarato: «Msc Crociere ha assunto fin dall’inizio un forte impegno per ridurre al minimo l’impatto ambientale sia in mare che a terra grazie all’utilizzo di soluzioni innovative e a efficaci tecnologie di cui sono dotate le nostre navi. Con ogni nuova nave miglioriamo le prestazioni ambientali e l’obiettivo è quello di avere una flotta a impatto zero». La nave ridurrà del 20% le emissioni di Co2 e abbatterà i consumi. Grazie agli attacchi plug, potrà sfruttare le banchine elettrificate per azzerare le emissioni in porto.

In concomitanza con il taglio della lamiera di Msc Europa, Msc Crociere e Chantiers de l’Atlantique hanno presentato un progetto di ricerca e sviluppo innovativo chiamato PacBoat che si concentra sull’integrazione di una nuova tecnologia a celle a combustibile (fuel cell). Questo sistema produrrà elettricità e calore usando il Gnl. L’annuncio è stato dato contestualmente alla firma dell’accordo tra i vari partner coinvolti.

L’integrazione della tecnologia Sofc (Solid Oxide Fuel Cell) a bordo di una nave da crociera è una novità di livello mondiale. Questa tecnologia opera a temperature molto elevate (750 °C) e si è dimostrata più efficiente per le applicazioni marine rispetto a quelle a idrogeno a bassa temperatura (Proton Exchange Membrane Fuel Cell, Pemfc) utilizzate ad esempio nel settore automobilistico. Questa soluzione Sofc alimentata a Gnl ridurrebbe quindi l’emissione di gas serra di circa il 30% rispetto a un motore Gnl convenzionale, senza alcuna emissione di ossidi di azoto, ossidi di zolfo o polveri sottili.

In attesa delle nuove navi in costruzione, oggi è Msc Grandiosa la nave della compagnia più avanzata dal punto di vista ambientale. La nuova ammiraglia è la prima delle tre navi classe Meraviglia-Plus che entrerà a far parte della flotta, cui seguiranno Virtuosa nel 2020 e Msc Europa classe World Class alimentata a Gnl nel 2022.

La World Class è il sesto prototipo sviluppato, le cui navi si caratterizzano per architettura rivoluzionaria, con prestazioni ambientali e design ad alta efficienza energetica, inclusa una prua capace di migliorare ulteriormente la stabilità e offrire un comfort maggiore per gli ospiti.

L'Autore