Sudafrica, il turismo internazionale ripartirà da settembre

Sudafrica, il turismo internazionale ripartirà da settembre
10 Giugno 09:01 2020 Stampa questo articolo

Si tratta di un caso limite, ma è già bastato per gettare nello scompiglio l’industria del travel in Sudafrica. Dopo le voci circolate negli ultimi giorni, in merito a una possibile riapertura delle frontiere ai turisti internazionali solo nel 2021, è stato il ministro del Turismo Mmamoloko Kubayi-Ngubane in persona a scongiurare questa eventualità, auspicando anzi che la ripresa possa avvenire già a partire dal prossimo settembre.

«A livello internazionale le previsioni di un esaurimento della pandemia indicano l’anno prossimo come quello della sicurezza definitiva», ha detto Kubayi-Ngubane. Tuttavia, non ha mancato di sottolineare, il Tourism Business Council of South Africa, che “ogni considerazione in questo senso è del tutto prematura”, tanto che in una nota ufficiale della medesima associazione la data per la riapertura delle frontiere potrebbe essere anticipata appunto all’inizio di settembre.

In particolare, si legge nella comunicazione, la ripresa sarà caratterizzata da una fase preparatoria di 6-8 settimane, in cui i confini saranno inizialmente riaperti nei confronti dei Paesi in possesso di un profilo di rischio simile. «Iniziando a consentire i viaggi nel nostro Paese dall’inizio di settembre potremo poi contare su un 2021 normale dal punto di vista turistico», ha concluso il ministro.

L'Autore