Stop alle truffe online, il decalogo di Federalberghi Extra

Stop alle truffe online, il decalogo di Federalberghi Extra
05 aprile 13:36 2019 Stampa questo articolo

Un vero e proprio decalogo per prevenire eventuali truffe, è stato stilato in vista delle vacanze pasquali da Federalberghi Extra, la federazione che riunisce oltre 3.000 strutture extralberghiere italiane, a tutela dei consumatori che si affidano sempre più di frequente  a prenotazioni online e troppo spesso “alla cieca”.

Il primo consiglio riguarda il caso della scelta di una struttura di tipo professionale: sui portali di prenotazione o sul sito internet della struttura è presente la denominazione indicata sulla licenza e quasi sempre c’è anche la partita Iva che consente di identificarla univocamente. Se invece si è scelto un altro tipo di sistemazione, è bene  non accontentarsi del nickname che appare sull’annuncio. Spesso, infatti, si tratta di nomi di comodo, che non consentono di risalire al titolare effettivo. Il suggerimento è di richiedere sempre una comunicazione scritta, in cui ci sia il nome e il cognome (o la ragione sociale) della persona (o della società) che risponde dell’adempimento contrattuale.

Nel caso poi della prenotazione diretta questo tipo di relazione, come in qualsiasi altro campo della vita, contribuisce a rafforzare e a personalizzare il rapporto tra cliente e fornitore. Inoltre, il contatto diretto consente di ricevere informazioni di prima mano in relazione alle disponibilità, alla possibilità di soddisfare richieste specifiche e di beneficiare di eventuali offerte speciali o servizi e condizioni particolari. Ad esempio, si può ottenere un prezzo più favorevole, oppure altri tipi di vantaggi: una camera migliore oppure il parcheggio incluso nel prezzo o l’ingresso al centro benessere o uno sconto al bar o al ristorante. Il consiglio pratico del decalogo, dopo aver individuato la soluzione preferita per le tue vacanze, è quello di contattare direttamente la struttura (sul sito internet, mediante posta elettronica, per telefono) e verificare se siano disponibili condizioni più vantaggiose rispetto a quelle pubblicate sui grandi portali.

Altra problematica è quella legata ai bagagli. La possibilità di affidare il bagaglio alla struttura prima di prendere possesso della camera o subito dopo averla lasciata è un servizio di grande importanza. Il primo e l’ultimo giorno della vacanza possono diventare molto complicati se dobbiamo girare per la città trascinandoci appresso il trolley. Per non parlare del fatto che in alcuni musei o nei grandi magazzini non fanno proprio entrare i bagagli. Il consiglio pratico di Federalberghi Extra è di informarsi prima di partire e scegliere una sistemazione che assicuri il servizio.

Ricordarsi, infine, che per legge ogni sera tutti gli alloggi, inclusi gli appartamenti in affitto, debbono comunicare le generalità degli alloggiati alle forze dell’ordine, per aiutarle a difendere la comunità dall’aggressione dei criminali di ogni genere. Se quindi all’arrivo non viene chiesto il documento d’identità occorre farlo presente o comunque attivarsi per essere in regola.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore