Stop alle crociere, Msc e Costa ripartono a gennaio

Stop alle crociere, Msc e Costa ripartono a gennaio
04 Dicembre 09:58 2020 Stampa questo articolo

Il nuovo dpcm ha introdotto altre restrizioni per le festività natalizie, tra cui il blocco delle navi da crociera nei porti italiani dal 21 dicembre al 6 gennaio.

Msc Crociere e Costa Crociere, che avevano previsto il Natale e Capodanno a bordo – primo vero momento per concretizzare la ripartenza avvenuta a fine estate – annunciano di conseguenza lo stop delle navi attualmente in servizio per il periodo indicato dal decreto presidenziale e la riprogrammazione delle crociere dopo l’Epifania. Queste nuove cancellazioni rappresentano un ulteriore sacrificio economico per le compagnie e per l’intera industria, visto che le feste natalizie rappresentano uno dei periodi più richiesti dell’anno.

“Le nuove misure impediscono quasi completamente la circolazione dei cittadini non più solo tra le regioni, ma ora anche tra le città e i comuni e, di fatto, rendono impossibile agli ospiti nazionali e internazionali di raggiungere i porti di imbarco”, spiega Msc in una nota.

Msc Grandiosa sospenderà temporaneamente i suoi itinerari di 7 notti a partire dal 20 dicembre (cancellando tre crociere programmate) La nave ripartirà per gli itinerari nel Mediterraneo occidentale il 10 gennaio 2021 da Genova.

Msc Magnifica, che avrebbe dovuto riprendere a navigare il 18 dicembre da Genova con itinerari di 10 notti nel Mediterraneo occidentale e orientale, cancellerà tre partenze e riprenderà a viaggiare il 15 gennaio 2021.

Le crociere Costa si fermano il 20 dicembre e riprenderanno con Costa Smeralda il 7 gennaio 2021, con l’itinerario di una settimana dedicato esclusivamente all’Italia, che potrà essere suddiviso in due minicrociere di tre e quattro giorni, con partenza da Civitavecchia.  La minicrociera di quattro giorni è diretta in Centro e Sud Italia, con scali a Napoli, Messina e Cagliari. Quella di tre giorni punta invece al Centro e Nord Italia, e prevede visite a Civitavecchia, La Spezia e Savona.

È una “pausa temporanea che, ovviamente, e come riconosciuto dal governo stesso, non ha mai messo in discussione la solidità dei protocolli sanitari adottati – sottolinea Costa Crociere in una nota – Che costituiscono un modello unico nel panorama del settore turismo e a livello internazionale e che hanno dimostrato la loro piena efficacia negli ultimi 4 mesi di operatività in Italia. La compagnia è dispiaciuta per gli ospiti che avevano scelto una crociera Costa per trascorrere dei momenti di serenità in sicurezza nelle prossime Festività, e sta provvedendo a informarli della cancellazione dei loro viaggi, augurandosi di ritrovarli a bordo quanto prima”.

Uno stop, questo, che non colpisce solo le compagnie in questione, ma l’intero comparto che vi ruota attorno, tra partner (le agenzie di viaggi), porti, cantieri navali, fornitori, destinazioni e tutto l’indotto del settore.

Le crociere riprenderanno dunque a gennaio, sempre seguendo i rigidi protocolli di salute e sicurezza a cui ci hanno abituati in questi mesi, e che sono stati via via implementati e attualizzati sulla base dell’andamento dei contagi, riuscendo a garantire efficacemente la protezione e il benessere degli ospiti, dell’equipaggio e delle comunità visitate.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Claudia Ceci
Claudia Ceci

Guarda altri articoli