Spesometro light, la scadenza slitta al 6 aprile

Spesometro light, la scadenza slitta al 6 aprile
08 febbraio 07:00 2018 Stampa questo articolo

Nuova proroga al 6 aprile per lo spesometro 2018, in versione light. Nel provvedimento definitivo predisposto dal direttore dell’Agenzia delle Entrate, Ernesto Maria Ruffini, viene fissata la nuova scadenza che dovrebbe essere quella definitiva dopo le tante proroghe, e che sostituisce il termine inizialmente previsto del 28 febbraio.

La nuova scadenza per l’invio dei dati delle fatture diventa quindi il 6 aprile 2018, ovvero il sessantesimo giorno successivo alla data di pubblicazione del provvedimento (5 febbraio scorso). Tante le semplificazioni introdotte in questo spesometro, in primis l’invio cumulativo delle fatture inferiori ai 300 euro.

Viene introdotta, poi, la limitazione delle informazioni da trasmettere e la possibilità di inviare i dati sia con cadenza trimestrale che con cadenza semestrale. Le nuove regole possono essere utilizzate anche per inviare le comunicazioni integrative di quelle errate riferite al primo semestre 2017.

I contribuenti che intendono utilizzare il software di mercato usato per predisporre la comunicazione del primo semestre 2017 possono continuare a trasmettere i dati seguendo le precedenti regole.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Andrea Lovelock
Andrea Lovelock

Guarda altri articoli