South African Airways, il governo stanzia 272 milioni per il salvataggio

South African Airways, il governo stanzia 272 milioni per il salvataggio
06 Dicembre 11:11 2019 Stampa questo articolo

Più o meno 272 milioni di dollari per provare a rimettere in ordine i conti della compagnia. Dopo le ultime settimane che avevano visto prima la cancellazione e poi la ripresa dei voli da Johannesburg a Cape Town, Durban e Victoria Falls, il governo sudafricano ha deciso di intervenire direttamente nel salvataggio di South African Airways, facendo aderire il vettore di bandiera a una procedura di “business rescue”, equivalente a quelle che negli Stati Uniti prende il nome di Chapter 11.

In una nota del ministro delle Imprese Pubbliche (l’equivalente del Mise) Pravin Gordhan, si sottolinea come il vettore riceverà circa 136 milioni di dollari a titolo di ulteriore finanziamento dai creditori già esistenti, a cui se ne aggiungeranno altrettanti erogati direttamente dal Tesoro.

«Questo meccanismo è quello più ottimale per riacquistare la fiducia in South African Airways, salvaguardando l’operatività e gli asset del vettore e rendendo di nuovo forte e sostenibile la sua reputazione finanziaria per crescere e attirare nuovi partner azionari». L’obiettivo dell’intera operazione, prosegue la nota, è di assicurare una ristrutturazione totale della compagnia, “tentando di conservare il maggior numero possibile di dipendenti”. Ciò nonostante, almeno un migliaio sui 5.200 posti di lavoro attuali potrebbero diventare a rischio.

Con perdite annuali che si avvicinano ai 570 milioni, e una serie di aiuti di Stato che nel corso degli anni hanno permesso alla compagnia di continuare a volare, il mese scorso South African Airways ha conosciuto uno sciopero di una settimana da parte del personale di volo e di terra, che ha causato la soppressione di centinaia di voli prima che venisse concesso un aumento dei salari del 5,9%.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Giorgio Maggi
Giorgio Maggi

Guarda altri articoli